Connect with us

Attualità

Ariano Irpino, tutti piangono Don Antonio

marziastanco

Published

on

Sono tantissimi i messaggi di affetto verso lo storico parrocco di Ariano Irpino, Don Antonio Di Stasio, morto questa mattina dopo la positività al Covid-19

Stamattina la triste notizia: Don Antonio Di Stasio, storico parrocco della città di Ariano Irpino, non ce l’ha fatta. A 85 anni si è spenta una delle istituzioni religiose massime della città del Tricolle. Dopo il malore in Episcopio, era ricoverato al Moscati di Avellino, lì dove purtroppo è deceduto, dopo che nei giorni scorsi era arrivata la positività al Covid-19.

coronavirus, avellino, Moscati, ictus, pratola serra

La morte di Don Antonio è un’ulteriore batosta in queste ore per la città e i cittadini di Ariano Irpino, che stanno affrontando delle situazioni molto difficili. Sono numerosissimi i messaggi che sui social sono indirizzati al sacerdote, ex parroco di contrada San Liberatore, Cardito, Madonna di Fatima e Cattedrale.

Il deputato 5 stelle Generoso Maraia, su facebook, scrive: “Ci avresti esortato a continuare, a resistere, a rimanere a casa. Don Antonio era una colonna portante della comunità e della curia arianese. Oggi, in molte case, in tutt’Italia si piangono i cari che non ce l’hanno fatta. Io, a casa, ricorderò e piangerò il mio parroco, colui che mi ha cresciuto nell’oratorio della chiesa di San Pietro, dalla comunione al matrimonio, sempre presente anche nei momenti difficili. Esprimo alla Curia vescovile il mio cordoglio. Tutta la città ricorderà Don Antonio, quella città che tanto amava e che presto, grazie ai suoi cittadini, saprà superare questa emergenza così come ha fatto, in altre occasioni, in passato“.

DAI POLITICI AI CITTADINI, TUTTI RICORDANO DON ANTONIO

Scrive l’ex sindaco della città, Enrico Franza: “Un commosso pensiero a un uomo di pace. Che la terra ti sia lieve“.

Domenico Gambacorta lo ricorda così: “Don Antonio mancherete moltissimo a tutti gli Arianesi“.

Fra i cittadini si leggono frasi come : “Ciao Don Antonio, te ne sei andato lontano da noi, senza nemmeno essere salutato” oppure “Un grande uomo, una grande perdita per la nostrà comunità“. Il tutto accompagnato da un auspicio, al quale ci uniamo: che possa riposare in pace.

Leggi anche: Avellino, ripristinato accesso al pronto soccorso del Moscati

 

Sono nata nel 1995 a Benevento. Vivo a Grottaminarda. Studentessa universitaria di economia aziendale presso l'Università del Sannio. Sempre in bilico fra parole e numeri, certezze matematiche e sensazioni umanistiche. Scrivo per passione dell'informazione, quella giusta, quella corretta. Leggere, conoscere, informare ed informarsi: i requisiti per la libertà!

Advertisement

Facebook

ZON.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Salerno n° 15/2015 del 21 dicembre 2015 Associazione Culturale Zerottonove - Via G. Nicotera, 36 - 84081 BARONISSI (SA) - CF. 95139060651 – P.I. 05386660657 www.zon.it - contatti@zon.it