Atripalda, appuntamento con gli UFO presso la Biblioteca Comunale



0
atripalda

Domenica si terrà alla Biblioteca Comunale “Leopoldo Cassese” ad Atripalda il convegno “Ufo, contatto alieno”

Il C. UFO. M., Centro Ufologico Mediterraneo, ha indetto la seconda edizione del meeting “Ufo, contatto alieno” nella città di Atripalda che si svolgerà domenica 10 novembre 2019 dalle ore 9:30 allo ore 13.30, presso la Biblioteca Comunale di Piazza Sparavigna 4 con ingresso gratuito, ma senza poter effettuare alcuna prenotazione.


Si rinnova, in maniera continuativa e per due anni di fila, un evento di grande prestigio che ha fatto la sua prima comparsa in terra atripaldese proprio nel 2018 con il convegno “Alieni, contatto cosmico”, sempre colmando i 100 posti a sedere in sala.

Prenderanno parola durante il convegno nell’auditorium della Biblioteca di Atripalda, 6 oratori fra cui figure di spicco del campo come il ricercatore di ufo, dott. Angelo Carannante, presidente e fondatore del C.UFO.M e l’ing. Ennio Piccaluga (presidente onorario della suddetta associazione). Parteciperanno, inoltre, lo psicologo e psicoterapauta Nino Capobianco, il dott. Berardino Ferrare, il dott. Silvio Gallo e il sig. Giuseppe Corcione.

atripalda
Siamo soli? L’uomo si è sempre posto tale quesito, probabilmente ogni volta che si è ritrovato ad osservare la volta celeste.
Cospicue testimonianze di avvistamenti, teorie elaborate da autorevoli studiosi dell’argomento, materiale raccolto negli anni ed esaminato ci porterebbero attualmente a poter credere che ci sia davvero qualcosa oltre a noi in questo universo e che questo “qualcosa” voglia avere un contatto con noi umani?

atripalda
Sono molteplici e soprattutto complesse l’entità degli interrogativi da cui siamo tartassati e che vengono incessantemente nutriti dai programmi televisivi ai servizi del telegiornale, fino ad arrivare ai video e alla foto caricate sui social, o addirittura in diretta, di dimostrazioni inerenti ad oggetti non identificati che si spostano rapidissimi in cielo e che sembrano delle cosiddette navicelle spaziali, pilotate da? Verranno in pace? Verranno da Marte forse? Ci spiano? Cosa vogliono ?

E’ pur vero, però che molti “dettagli” vengono censurati, modificati o addirittura nascosti, poiché lo studio di questi esseri, che pare si manifestino quasi sempre nel buio con visite brevi, ma ripetute nel corso delle epoche storiche, sia molto “delicato”, per non parlare della rinomata Area 51.

Ecco spuntare altre domande! L’unica cosa di cui si è certi è che abbiamo solo dubbi e che possiamo provare a capirne qualcosa in più, magari seguendo i seminari del caso.

Leggi anche: i Vigili del fuoco danno scampo ai cani inondati dal nubifragio

Leggi anche