mercoledì - 12 Agosto 2020

Grottaminarda, atti vandalici al “Junior Camp”

Sporta denuncia contro chi si è introdotto furtivamente nel centro estivo di Grottaminarda per compiere atti vandalici Nemmeno il tempo di partire che già si...
More

    Atripalda, richiesta per la cittadinanza onoraria a Patrick Zaki

    Ultime Notizie

    Grottaminarda, atti vandalici al “Junior Camp”

    Sporta denuncia contro chi si è introdotto furtivamente nel centro estivo di Grottaminarda per compiere atti vandalici Nemmeno il tempo di partire che già si...

    Coronavirus, Atripalda: contatti stretti di due positivi, andavano in giro per la città

    Coronavirus, la notizia è di poche ore fa, ripresa dalla pagina Facebook ABC bene comune Atripalda, dove viene segnalato che contatti stretti di persone...

    De Luca: obbligo di tamponi per i campani che rientrano dall’estero

    Il governatore De Luca ha emanato una  nuova ordinanza che interessa tutti i cittadini residenti In Campania, che al loro rientro dai viaggi all'estero...

    Altavilla Irpina, il 30 agosto “Nel Labirinto di Altacauda tra sacro e buon profano”

    Ecco il programma della seconda collaborazione tra Slow Food Avellino ed il Touring Club. L'evento ad Altavilla Irpina il 30 agosto 2020 Seconda iniziativa frutto...

    Il gruppo “IDEA Atripalda” ha richiesto, con una nota protocollata presso il Comune di Atripalda, di concedere della cittadinanza onoraria a Patrick George Zaki, detenuto in Egitto

    Atripalda – Patrick George Zaki ha 27 anni, è uno studente dell’Università di Bologna e si trova detenuto in Egitto dal 7 febbraio scorso. Secondo le parole dei suoi avvocati, gli agenti lo hanno tenuto bendato ed ammanettato per 17 ore in aeroporto, dove lo hanno interrogato. I pubblici ministeri di Mansoura hanno ordinato la detenzione preventiva di Zaki, in attesa delle indagini. Tra le accuse mosse troviamo “diffusione di   notizie false”, “incitamento alla protesta” e “istigazione  alla  violenza  e ai crimini terroristici”.

    - Advertisement -

    Il 5 marzo, Patrick George Zaki è stato trasferito nella prigione di Tora, al Cairo. Nello stesso giorno, la Commissione Diritti Umani del Senato ha ascoltato l’ambasciatore italiano al Cairo che ha garantito il massimo impegno sul caso.atripalda

    Dopo la barbara uccisione di Giulio Regeni, ancora avvolta, per molti versi, nel mistero, siamo dinanzi ad un nuovo caso molto simile. L’arresto di Zaki è privo di qualunque fondamento. Oltre tutto, si tratta di un fermo preventivo, che ha visto numerose proroghe e nessuna decisione definitiva. A rendere la situazione ancora più complicata è l’epidemia da Covid-19, che ha, di fatto, contribuito ad allungare una detenzione ingiusta. Ciò ci impone di far sentire la nostra voce, con ogni mezzo possibile.

    È per questo che abbiamo deciso, come IDEA Atripalda, di aderire all’iniziativa “100 Città con Patrick”, promossa dalla organizzazione no-profit “GoFair”. Abbiamo, infatti, protocollato presso il Comune di Atripalda, tramite procedura elettronica, la richiesta di discutere una mozione per conferire la cittadinanza onoraria a Patrick Zaki.

    L’iniziativa ha l’obiettivo di far sentire una potentissima voce al Governo centrale, in modo da spingerlo a concedere la cittadinanza italiana a Zaki. Così si avrà la possibilità di salvare la vita ad un innocente.

    Molti Comuni stanno rispondendo all’appello di “GoFair”. Anche Atripalda può fare la propria parte, con un piccolo gesto, ma molto significativo.

    CONTINUA SU AVELLINO ZON

    Latest Posts

    Grottaminarda, atti vandalici al “Junior Camp”

    Sporta denuncia contro chi si è introdotto furtivamente nel centro estivo di Grottaminarda per compiere atti vandalici Nemmeno il tempo di partire che già si...

    Coronavirus, Atripalda: contatti stretti di due positivi, andavano in giro per la città

    Coronavirus, la notizia è di poche ore fa, ripresa dalla pagina Facebook ABC bene comune Atripalda, dove viene segnalato che contatti stretti di persone...

    De Luca: obbligo di tamponi per i campani che rientrano dall’estero

    Il governatore De Luca ha emanato una  nuova ordinanza che interessa tutti i cittadini residenti In Campania, che al loro rientro dai viaggi all'estero...

    Altavilla Irpina, il 30 agosto “Nel Labirinto di Altacauda tra sacro e buon profano”

    Ecco il programma della seconda collaborazione tra Slow Food Avellino ed il Touring Club. L'evento ad Altavilla Irpina il 30 agosto 2020 Seconda iniziativa frutto...