martedì - 18 Maggio 2021

Il Consigliere regionale M5S, Ciampi: in aula contro Scudo Penale su lavori Recovery e Fusione Air Eav

Riceviamo e pubblichiamo la nota del consigliere regionale della Campania del Movimento 5 Stelle Vincenzo Ciampi oggi in aula  Il consigliere regionale del Movimento Cinque...
More

    Autismo, l’esperto Vella spiega l’Autismo in periodo di quarantena

    Ultime Notizie

    Autismo, oggi 2 Aprile 2020,è la XIII Giornata Mondiale sulla consapevolezza dell’autismo, a fornire maggiori informazioni sullo spettro autistico  l’esperto Antonio Vella vicesindaco di Monteverde

    Autismo e il punto dell’esperto

    Al professor Antonio Vella, laureato in pedagogia, insegnante di sostegno, vicesindaco di Monteverde, (Comune irpino vincitore del prestigiosopremio dell’UE Access City Award 2019), ed uno fra i massimi esperti di disabilità, abbiamo chiesto di fare un punto tecnico sulla situazione dell’autismo in Italia.

    - Advertisement -

    “Le persone affette dal disturbo dello spettro autistico sono circa mezzo milione”, spiega Vella. “È una malattia sulla quale c’è ancora tantissimo da scoprire, ma anche tanta strada da fare nel sentire comune della gente. Non a caso il colore simbolo dell’autismo è il blu, che rappresenta l’armonia, l’equilibrio, la stabilità emotiva. Stiamo vivendo un momento terribile, tale soprattutto per i ragazzi che soffrono di iperattività e non comprendono le ragioni per le quali la loro quotidianità è così cambiata. Non comprendono le ragioni per le quali sono rinchiusi in casa, del cambiamento radicale delle loro abitudini come frequentare la scuola, un centro di laboratorio pomeridiano e spesso per la loro acuta sensibilità possono anche sentirsi in colpa per questi cambiamenti inaspettati, e non riescono a capire che non sono dovuti da loro, o da un loro comportamento ma dallo stato di emergenza esterno che stiamo vivendo tutti. A sobbarcarsi di tutto, senza più aiuti di scuole e associazioni sono le stesse famiglie che devono gestire la quotidianità di questi ragazzi “speciali”.

    Autismo

    “Penso che la vecchia logica per i ragazzi autistici di mantenere le abitudini e la scansione del tempo, sia una visione passata. Anzi, nel momento in cui si riesca a modificare la regolarità delle azioni quotidiane, i ragazzi con autismo  sprigionano energie inaspettate.

    Il problema in questo momento, per loro, è il cambio brusco delle azioni e l’impossibilità di comprenderne le ragioni. I ragazzi rischiano di regredire senza le terapie e le famiglie sono costrette a farsi carico anche della responsabilità dei servizi sociali e sanitari. Sarebbe straordinario riuscire a fargli comprendere che non hanno nessuna responsabilità, rispetto a quello che è successo, perché il peso della colpa è insopportabile, soprattutto per loro. Questo aiuterà sicuramente a stare meglio”. 

     

    Leggi anche :Autismo, 2 aprile Giornata mondiale: E.T.S vicina ai suoi ragazzi

    Leggi anche :Avellino, l’appello della mamma di Martina: “Lasciati soli a combattere autismo”

    Latest Posts