Avella, prima nazionale della Sinfonia “Abellana” di Oderigi Lusi



0

L’Anfiteatro romano di Avella ospiterà domenica 6 settembre l’esecuzione in prima nazionale della Sinfonia “Abellana” del compositore Oderigi Lusi

«Un ritratto sonoro della città attraverso la sua natura, i luoghi storici e le sue rovine che, oltre il tempo, sono giunte fino a noi. La città conosciuta e decantata da Virgilio, ma anche la città in cui sono nato e ho passato la mia infanzia» così il pianista e compositore Oderigi Lusi parla della sua Sinfonia n. 1 “Abellana” op 3.

L’opera, musica di Oderigi Lusi e testi di Luciano Varnadi Ceriello, sarà presentata in prima nazionale nell’Anfiteatro romano di Avella domenica 6 settembre alle ore 21:00. Il concerto vedrà esibirsi il Coro Collegium Vocale Salernitano e l’Orchestra Filarmonica Campana con oltre 120 musicisti diretti da Giulio Marazia. A completare il quadro, come solisti i soprani Giusy Luana Lombardi e Nunzia De Falco, Pericle Odierna ai flauti ed ance, Oderigi Lusi al pianoforte e, infine, la voce di Fiorenza Calogero.

Avella, prima nazionale della Sinfonia "Abellana" di Oderigi Lusi
Avella, prima nazionale della Sinfonia “Abellana” di Oderigi Lusi

La Sinfonia “Abellana”, per soli coro, orchestra sinfonica ed ensemble etnico, rappresenta una tappa importante nella carriera di Lusi. Un atto d’amore nei confronti della propria città natale nonché la dimostrazione di un approccio compositivo in grado di muoversi tra storia e contaminazioni moderne.

L'”Abellana” ripercorre episodi significativi dell’antica storia di Avella e alcuni suoi luoghi simbolo attraverso cinque movimenti: “Alle pendici del Partenio oltre il tempo”, “Il fiume Clanis, Nux Abellana”, “Fidelitas, Cippus Abellanum”, “L’anfiteatro, la necropoli”, “Oltre il tempo alle pendici del Partenio”. Significativa, in tal senso, la scelta della cornice che ospiterà l’evento: l’area rappresenta il primo nucleo del Parco Archeologico dell’antica Abella e racchiude l’unico monumento oggi visitabile della città romana.

Oderigi Lusi, diplomato con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino, ha da sempre affiancato agli studi classici l’interesse per altri linguaggi musicali quali il Jazz e la World Music. Vincitore di diversi concorsi pianistici nazionali, si esibisce sia da solista sia in ensembles eseguendo brani di repertorio o proprie composizioni. Domenica 6 settembre, alle ore 11:00, sarà presente al Teatro comunale “D. Biancardi” di Avella per presentare in conferenza stampa la sua “Abellana”.

Leggi anche