Avellino Calcio, Capuano: «Domani affronteremo una partita difficilissima»



0
Avellino Calcio

«Sarò grato a vita a Mauriello e a Di Somma perché mi hanno permesso di realizzare il sogno che avevo da sempre, quello di allenare l’Avellino Calcio» così il tecnico dei Lupi

Questa mattina, presso la sala stampa «Angelo Scalpati» dello stadio «Partenio-Lombardi», il tecnico dell’Avellino Calcio, Eziolino Capuano, ha tenuto la consueta conferenza pre-gara.

Queste le sue parole: «Ritengo che fino ad adesso si possa pensare in modo positivo. Cerchiamo di aiutare i ragazzi, l’Avellino Calcio è la squadra che gioca con più under in campo. Abbiamo ancora due partite (prima della fine del girone di andata, ndr), cercheremo di fare quanti più punti possibili. Domani affronteremo una partita difficilissima e importantissima perché è uno scontro diretto, vincendo potremmo mettere tanti punti tra noi e la Sicula Leonzio.

È la sfida più brutta che potessimo avere – ha proseguito il mister dei Lupi – Da parte loro sicuramente ci sarà una fase emotiva e di reazione dopo l’ultimo risultato ottenuto (i bianconeri hanno perso 7-2 in casa contro la Vibonese, ndr), comunque la Sicula ha dei giocatori importanti e un allenatore (Giovanni Bucaro, ndr) di valore».Avellino Calcio

Queste le altre dichiarazioni salienti del trainer dell’Avellino Calcio, Capuano:

BUCARO – «È un grosso allenatore e anche una grande persona. Ha lasciato un ricordo indelebile, dopo una lunga rincorsa ha riportato l’Avellino Calcio in Serie C, ha vinto lo scudetto ed è giusto che venga tributato come un grande condottiero».

NUOVA SOCIETÀ – «Ho avuto il piacere di conoscerla ieri, è stato un contatto molto breve ma ho visto gente con grande entusiasmo. Vorrei soffermarmi sulla vecchia proprietà, sarò grato a vita a Mauriello e a Di Somma perché mi hanno permesso di realizzare il sogno che avevo da sempre, quello di allenare l’Avellino Calcio. Non mi hanno fatto mai mancare nulla, quindi colgo l’occasione per ringraziare illimitatamente coloro i quali mi hanno dato l’opportunità di essere qui. Io sarò servo di questa maglia, come ho sempre fatto».

Avellino Calcio
Nicola Circelli, il nuovo presidente del club biancoverde

OBIETTIVO E FORMAZIONE – «Noi vogliamo vincere, giocheremo per un solo risultato. È una prova di grande maturità, metterò in campo chi mi ha dato maggiori convinzioni sotto l’aspetto dell’equilibrio tattico. Ho convocato tutti, tranne lo squalificato Illanes e Palmisano».

PETRUCCI – «È un ragazzo molto serio e anche un buon giocatore».

Leggi anche