Avellino Calcio, Daniele Cinelli: «A questa squadra manca più di qualcosa»



0
Avellino Calcio

«Il mercato non è finito, vediamo di fare qualche operazione in attacco e sugli esterni» ha dichiarato il viceallenatore dell’Avellino Calcio, Cinelli

Ieri pomeriggio, allo stadio «Ambrosini» di Venticano, l’Avellino Calcio ha affrontato la prima amichevole stagionale battendo 3-2 l’Eclanese (compagine che milita in Eccellenza), in occasione del memorial «Ettore Sirignano». I Lupi hanno sbloccato il risultato nel primo tempo con Di Paolantonio su rigore, ma sono stati raggiunti poco dopo dal numero 9 gialloblu, Cataruozzolo.

I biancoverdi sono tornati in vantaggio con una splendida conclusione al volo dalla distanza di Micovschi, uno dei migliori in campo, chiudendo 2-1 la prima frazione di gioco. Nella ripresa, la squadra di Mirabella Eclano è tornata in parità con una zampata di Capone, che sugli sviluppi di un calcio d’angolo ha approfittato di una disattenzione difensiva dell’Avellino Calcio. Proprio allo scadere Carbonelli, su assist di Celjak, di sinistro ha superato l’estremo difensore avversario in uscita realizzando il gol decisivo.

A fine gara, il viceallenatore dell’Avellino Calcio, Daniele Cinelli, ha rilasciato alcune dichiarazioni. Queste le sue parole: «A parte il risultato finale, sicuramente è stato un buon test. Tutto sommato, la cosa importante è che non si è fatto male nessuno e che qualcuno ha messo un po’ di minuti nelle gambe e da domani (oggi, ndr) ci prepariamo al meglio per la prima giornata di campionato.Avellino Calcio

La catena di sinistra ha girato abbastanza bene, soprattutto nel primo tempo; mi riferisco a Rossetti e Micovschi – ha aggiunto mister Cinelli – Karic, inoltre, ha fatto un buon secondo tempo dimostrando personalità, capacità di andare al tiro e buon palleggio.

A questa squadra manca più di qualcosa e lo sappiamo tutti, ma allo stesso tempo siamo anche ben consci che il mercato non è finito, abbiamo la fortuna di avere un direttore sportivo molto bravo. Restano ancora dieci giorni di tempo (la sessione di mercato chiuderà il 2 settembre, ndr), in questo momento manca più di qualcosa davanti e vediamo di fare qualche operazione anche sugli esterni.

È importante creare attorno a questa squadra entusiasmo, voglia di starci vicino – ha concluso il vicetrainer dell’Avellino Calcio – Soltanto attraverso le prestazioni potremo far riavvicinare a noi tantissima gente».

Leggi anche