Avellino Calcio, espugnato il campo della capolista Lanusei. Vetta a -7

0
Avellino Calcio

I Lupi hanno inflitto alla squadra sarda la prima sconfitta interna della stagione, con i gol di De Vena e Tribuzzi. L’Avellino Calcio sale a quota 50 punti

Impresa dell’Avellino Calcio, che nel big-match della 26ª giornata del campionato di Serie D, girone G, sbanca 2-0 il campo della capolista Lanusei, piazzandosi a -7 dalla vetta, occupata proprio dagli ogliastrini.

La squadra sarda era ancora imbattuta in casa. Tra le mura amiche, infatti, aveva raccolto 10 vittorie e 3 pareggi.

Campionato riaperto, dunque, con i biancoverdi che salgono a 50 punti in classifica e mercoledì affronteranno il turno infrasettimanale contro il Flaminia.Avellino Calcio

Queste le azioni salienti della gara:

Dopo 90 secondi si infortuna capitan Morero, che esce dal campo zoppicando. Al suo posto Filippo Capitanio.

6º: De Vena spizza di testa, Tribuzzi si inserisce in area e calcia su La Gorga in uscita, che chiude la saracinesca.

10º: Bernardotto, autore finora di 10 gol in campionato, approfitta di una disattenzione di Dondoni, che perde sciaguratamente il pallone, e lascia partire un sinistro insidioso che colpisce il palo esterno.

12º: altro svarione difensivo dei biancoverdi. Ancora Bernardotto, il più pericoloso della squadra sarda, si aggiusta il pallone e di sinistro colpisce un altro palo. Lupi in balìa degli avversari.

19º: conclusione alle stelle di Quatrana.

25º: si salvano i Lupi. Rimpallo favorevole per Ladu, Bernardotto ci prova ancora ma Viscovo si fa trovare pronto e respinge.

30º: rigore per l’Avellino Calcio. Tiro da fuori di Di Paolantonio, Congiu allarga il braccio e causa il penalty. Il difensore viene ammonito. Dal dischetto De Vena, che la mette nell’angolino alla destra di La Gorga, il quale resta fermo. Lupi in vantaggio immeritatamente.

33º: Buono ci prova da fuori, ma la palla finisce sul fondo.

40º: conclusione svirgolata dal limite di Nannini.

41º: sinistro fuori misura di Bernardotto, una spina nel fianco della difesa biancoverde.

43º: ammonito Da Dalt, l’argentino non rispetta la distanza della battuta di una punizione.Avellino Calcio

Secondo tempo

A inizio ripresa, esce Demontis per Likaxhiu.

5º: altro cambio per la compagine sarda, esce Sicari ed entra Floris.

7º: esce Alfageme, all’esordio con la maglia biancoverde, ed entra Gerbaudo.

12º: occasionissima per il Lanusei, Congiu colpisce di testa dal limite dell’area piccola, il pallone termina sul fondo.

20º: esce Buono ed entra Carbonelli.

24º: pallone in profondità per Bernardotto che lascia partire un diagonale, Viscovo ci mette il piede e mette il risultato in cassaforte.

25º: fuori Di Paolantonio, dentro Matute.

28º: esce Quatrana ed entra Chiumarulo.

34º: girata spalle alla porta proprio di Chiumarulo, palla alta.

37º: Carbonelli spara alto su una ribattuta.

40º: fa il suo ingresso Ciotola, al posto di Da Dalt.

41º: raddoppio dell’Avellino Calcio. La Gorga perde palla, Tribuzzi ne approfitta e insacca. 8º centro stagionale per l’esterno biancoverde. I Lupi esultano sotto la tribunetta che ospita i circa 60 tifosi irpini.

45º: rigore per il Lanusei. Cross di Floris, chiusura di Parisi che tocca con la mano. Matute viene ammonito per proteste. Proprio Floris si incarica della battuta, Viscovo si allunga e neutralizza il tiro.

Nei cinque minuti di recupero, l’Avellino Calcio stringe i denti e infligge alla squadra sarda la prima sconfitta interna della stagione.

Formazioni

LANUSEI: 1 Cosimo La Gorga (vicecapitano), 2 Yves Herman Kovadio, 3 Andrea Carta, 4 Daniele Nannini, 5 Andrea Congiu, 6 Mario Esposito, 7 Andrea Sicari, 8 Andrea Demontis, 9 Gabriele Bernardotto, 10 Pietro Ladu (capitano), 11 Luca Quatrana.

In panchina: Gabriele Chingari, 13 Federico Bonu, 14 Edoardo Righetti, 15 Domenico Girasole, 16 Joshis Tenkorang, 17 Alessio Chiumarulo, 18 Mateo Likaxhiu, 19 Federico Mastromarino, 20 Mattia Floris.

Allenatore: Aldo Gardini.Avellino Calcio

AVELLINO CALCIO: 34 Aniello Viscovo, 2 Matteo Dionisi, 5 Santiago Morero (capitano), 10 Alessandro De Vena, 18 Fabiano Parisi, 19 Alessio Tribuzzi, 20 Francesco Buono, 21 Luis María Alfageme, 23 Niccolò Dondoni (vicecapitano), 31 Alessandro Di Paolantonio, 33 Franco Da Dalt.

In panchina: 1 Ettore Corrado Lagomarsini, 7 Nicola Ciotola, 8 Matteo Gerbaudo, 9 Luigi Mentana, 13 Lorenzo Betti, 16 Tommaso Carbonelli, 17 Eddy Omohonria, 26 Filippo Capitanio, 30 Kelvin Matute.

Allenatore: Giovanni Bucaro.

Arbitro: Antonino Costanza di Agrigento. Assistenti: Simone De Nardi di Conegliano Veneto e Michele Collavo di Treviso.