In occasione della festa promozione, abbiamo realizzato questo speciale. Ai nostri microfoni giocatori, tra cui Morero, e sostenitori dell’Avellino Calcio

Lunedì pomeriggio, presso lo Store ufficiale dell’Avellino Calcio, si è tenuto un evento per festeggiare la promozione in Lega Pro, avvenuta dopo 9 mesi dall’esclusione dal professionismo. I tifosi irpini, così, hanno avuto modo di salutare i Lupi e lo staff biancoverde per ringraziarli dell’impresa portata a termine.

Ai nostri microfoni abbiamo intercettato: il bomber De Vena, che finora ha realizzato 22 reti; capitan Morero, testimone della rinascita; Tribuzzi, uno dei protagonisti indiscussi della cavalcata trionfale; Dionisi, uno dei perni della difesa; mister Bucaro, artefice del successo; Parisi, tra i giovani più promettenti della rosa; Di Paolantonio, metronomo del centrocampo; l’ariete Nando Sforzini; e i sostenitori storici dell’Avellino Calcio, Mario Dell’Anno e Franco Iannuzzi.Avellino Calcio

«Appena tornato, i tifosi subito mi hanno chiesto di vincere il campionato – ha dichiarato Santiago Morero – Era qualcosa che mi portavo dietro ogni domenica, per fortuna è andato tutto bene, quindi sono contentissimo. Purtroppo quello che è successo l’estate scorsa è stata una grossa batosta per tutti, perciò riuscire a vincere questo campionato ha portato nuovamente un po’ di entusiasmo a questa piazza, che è spettacolare. Il mio futuro? Mi farebbe tanto piacere restare, ma è ancora presto perché bisogna finire la Poule Scudetto di Serie D. I tifosi dell’Avellino Calcio – ha concluso il capitano – sono calorosi come quelli argentini».