Avellino Calcio, Giovanni Ignoffo: «Sarà un campionato di sofferenza»



0
Avellino Calcio

«Il torneo è un’altra storia, la Coppa Italia in questo periodo gioca brutti scherzi perché molte squadre non sono rodate» così l’allenatore dell’Avellino Calcio

Il tecnico dell’Avellino Calcio, Giovanni Ignoffo, ha commentato la vittoria sul Bari, che ha permesso ai Lupi di qualificarsi al turno successivo di Coppa Italia.

Queste le sue parole: «A questi ragazzi non potevo chiedere di più, per quello che avevo chiesto – ordine, compattezza e mentalità – posso ritenermi soddisfatto. Abbiamo giocato contro una super squadra, va detto però che ci sono tante cose da fare a livello di coordinazione e movimento. Nel momento in cui ci esimiamo dalla corsa e dalla lotta diventiamo vulnerabili in tutti i reparti, noi dobbiamo fare il massimo delle nostre potenzialità.Avellino Calcio

Sarà un campionato di sofferenza – ha aggiunto Ignoffo – Il torneo è un’altra storia, la Coppa Italia in questo periodo gioca brutti scherzi perché molte formazioni non sono rodate e non hanno ancora trovato un’amalgama. Tuttavia, aver battuto una compagine come il Bari è una base. La squadra ha difeso bene nella fase di non possesso palla. Il Bari, dal canto suo, ha messo in pratica tanta qualità, lo abbiamo visto soprattutto nella velocità di esecuzione; sicuramente è un team che migliorerà situazioni sia tattiche che tecniche.

Penso sia importante l’avvicinameno della gente, questi due risultati positivi hanno suscitato curiosità. I ragazzi devono stare con i piedi ben piantati a terra. Il reparto difensivo si è mosso abbastanza bene, però ci sono stati degli errori – ha concluso il trainer dell’Avellino Calcio, Ignoffo – Mi auguro che con il tempo questi meccanismi vengano sempre più oliati».

Leggi anche