Avellino Calcio, Ignoffo: «Siamo stati bravi a essere sempre compatti»



0
Avellino Calcio

«Abbiamo concesso poche ripartenze a una squadra forte, che non è ancora rodata. Sono contento per Karic» ha dichiarato l’allenatore dell’Avellino Calcio

Il tecnico dell’Avellino Calcio, Giovanni Ignoffo, in sala stampa ha commentato la vittoria dei Lupi contro il Teramo. Un successo importante per i biancoverdi, che permette loro di salire a quota 6 punti in classifica e di mettere fieno in cascina in chiave salvezza.

Queste le parole del trainer dell’Avellino Calcio: «Ci dobbiamo godere il momento, stiamo venendo da un percorso di crescita continua. L’obiettivo principale è prendere consapevolezza. Stasera (ieri sera, ndr) siamo stati bravi, anche in qualche episodio ci è andata bene; siamo soddisfatti, ma dobbiamo lavorare su tante cose, come la gestione del secondo tempo che va migliorata.

Attraverso i risultati può prendere forza anche la società, ma le nostre attenzioni devono rimanere sul campo – ha aggiunto Ignoffo – Giocare qui è un’opportunità per tutti, per mettersi in mostra anche in vista del futuro.Avellino Calcio

Abbiamo concesso poche ripartenze a una squadra forte, che non è ancora rodata. Siamo stati bravi a essere sempre compatti. Quello che avevamo preparato, soprattutto nell’ampiezza, in parte ci siamo riusciti a metterlo in pratica – ha proseguito il mister dell’Avellino Calcio, Ignoffo – Sono contento per Karic, è reduce da due settimane di difficoltà; il fatto di essere entrato e aver segnato credo che possa dargli più autostima e forza.

Nel primo tempo siamo stati bravi ad avere Albadoro come appoggio e punto di riferimento importante, poi siamo stati agevolati dalla superiorità numerica. Di Paolantonio, con l’uomo in più, ha avuto più spazio nel palleggio; è un giocatore di qualità, che dà i tempi alla squadra.

È un mio imperativo non buttare mai la palla, è il mio credo calcistico. La squadra sta rispondendo alle nostre richieste. Per quanto riguarda il mercato, non prenderemo svincolati».

Leggi anche