Avellino Calcio, pareggio dopo gli atti vandalici a Varese



0

Dopo i fatti di sabato notte a Varese l’Avellino Calcio ripiega uno striminzito 1-1 fuori casa con il gol di Trotta

Lupi, forse stravolti dalla situazione in casa Varese, hanno fatto 1-1 contro il fanalino di coda del Campionato di Serie B resando così al sesto posto in classifica a 6 punti dalla seconda e dalla terza, ma sono preoccupanti i 2 punti sopra allo Spezia. Mister Rastrelli entra nel campo, quasi restaurato, di Varese con un 4-3-1-2: Soumarè dietro le punte Trotta e Castaldo. Invece, Misteras avellino 1912 Bettinelli schiera un 4-4-2 apparentemente di contenimento, ma all’ sono subito sfiorando il tapin vincente e poi anche al 16° con Forte. Inizio partita per l’Avellino Calcio molto in difficoltà, soprattutto sulle fasce dove il Varese continua a pungere la difesa dei Lupi. Gli uomini di Rastrelli non restano a guardare e al 32° passano in vantaggio con Marcelo Trotta: Soumaré porta palla e serve Sbaffo sulla destra che con un cross preciso trova a centro area Trotta che di destro anticipa Rossi e batte Perucchini. Subito dopo il gol Rastelli è costretto a togliere Vergara vittima di un problema al polpaccio ed entra Fabbro. Il primo tempo si chiude con un sinistro al volo tentato da Trotta e intuito da Perucchini.

Nei primi minuti della ripresa i Lupi sembrano avere una marcia in più e nei primi 10 minuti sfiora due volte il raddoppio con Castaldo e Trotta e in entrambi i casi il numero uno del Varese respinge. Arriva la prima sostituzione per infortunio: Soumarè dolorante al polpaccio lascia il campo per capitan D’Angelo. Le avanzate dei Lupi a Varese non portano ad una buona conclusione: gli uomini di Bettinelli iniziano a prendere le misure. L’allenatore del Varese cambia in avanti sostituendo Miracoli con Falcone che al 65° fulmina Gomis e i tifosi irpini arrivati un giorno prima a Varese e rimasti un giorno in più. Il Varese non si ferma e continua ad attaccare e fortunatamente gli irpini tengono duro fino al triplice fischio finale che è quasi una liberazione della sofferenza dei Lupi a Varese.

Varese-Avellino 1-1

Varese  (4-4-2): Perucchini; Fiamozzi, Simic (9′ st De Vito), Rossi, Luoni; Zecchin, Blasi, Osuji, Cristiano (42′ st Capezzi); Forte, Miracoli (18′ st Falcone).A disp.: Birighitti, Dondoni, Capello, Barberis, Jebbour, Jakimovski. All.:  Bettinelli

Avellino (4-3-1-2): Gomis; Regoli (31′ st Bittante), Ely, Vergara (33′ pt Fabbro), Pisacane; Sbaffo, Kone, Zito; Soumarè (1′ st D’Angelo); Castaldo, Trotta. A disp.: Bavena, Arini, Comi, Almici, Angeli, Mokulu. All.:  Rastelli.

Arbitro:  Abbattista di Molfetta

Guardalinee:  Gori di Arezzo e Bottegoni di Terni.

Marcatori: 32′ pt Trotta (A), 20′ st Falcone (V).

Note: Ammoniti Simic (V), Blasi (V), Regoli (A). Angoli: 7-3. Rec: 3′ pt, 3′ st.

Leggi anche