Avellino Calcio, ufficializzati gli accordi con Tonti e Laezza



0
Avellino Calcio

Dopo l’ingaggio dei giovani difensori Fallou Njie e Silvio Petrucci, l’Avellino Calcio puntella ancora la retroguardia, con gli innesti del portiere Alessandro Tonti e del difensore Giuliano Laezza

La società dell’Avellino Calcio, dopo l’ingaggio dei giovani difensori Fallou Njie e Silvio Petrucci, è lieta di comunicare l’avvenuto raggiungimento dell’accordo con gli atleti Alessandro Tonti e Giuliano Laezza, per la stagione 2019-2020.

Alessandro Tonti (Cattolica, 28/05/1992) è un portiere reduce da una stagione al Como, compagine con la quale ha vinto il girone B di Serie D risultando uno dei maggiori protagonisti grazie alle pochissime reti subìte: soltanto 6 nelle 21 gare disputate. Alto 1,87 metri, al suo palmarès Tonti aggiunge anche un campionato vinto a Teramo (dalla Lega Pro alla Serie B) nella stagione 2014-2015, con Alessandro Di Paolantonio.Avellino Calcio

Giuliano Laezza (Napoli, 23/12/1993) è un difensore centrale, che all’occorrenza può ricoprire anche il ruolo di terzino destro. Alto 1,78 metri, Laezza vanta oltre 120 presenze tra i professionisti, maturate, tra le altre, con le maglie di Sicula Leonzio (stagione 2018-2019, 32 presenze), Reggina (2017-2018, 29 presenze) e Melfi (stagione 2016-2017, in cui è sceso in campo 36 volte).Avellino Calcio

Fallou Njie

Nato in Gambia il 5 gennaio del 1999, arriva con un trasferimento a titolo provvisorio per la stagione 2019-2020 dal Genoa, squadra in cui si è messo in mostra con la Primavera fino ad essere nominato miglior difensore dell’ultimo Torneo di Viareggio. Alto 1,86 metri, è un difensore centrale che all’occorrenza può agire da terzino destro.

Silvio Petrucci

Nato ad Agrigento il 30 agosto del 2000, alto 1,81 metri, è un giovane difensore che può ricoprire il ruolo di centrale ma anche di terzino, sia destro che sinistro. Formatosi calcisticamente nelle giovanili del Palermo, è una vecchia conoscenza di mister Giovanni Ignoffo, che proprio nel capoluogo siciliano ha potuto apprezzarne la durezza e la versatilità. Per lui anche una parentesi in Lega Pro con l’Akragas.

Leggi anche