Avellino Calcio, 13 marzo 1988: l’ultima vittoria sulla Juventus

0
Avellino Calcio

La gara venne decisa da una splendida rete su punizione di Alessandro Bertoni, che firmò il secondo e ultimo successo dell’Avellino Calcio contro la «Vecchia Signora»

Domenica 13 marzo 1988, esattamente 31 anni fa, l’Avellino Calcio vinse per la seconda e ultima volta nella sua storia contro la Juventus, battendo al «Partenio» 1-0 i bianconeri alla 22ª giornata (settima di ritorno) del campionato di Serie A 1987-1988, l’ultimo dei Lupi nella massima divisione.

Strepitosa partita agonistica degli irpini, che con quel successo agganciarono in classifica l’Ascoli e il Como, le concorrenti dirette nella lotta per non retrocedere. I padroni di casa cercarono sin dall’inizio di colpire gli avversari, una squadra in profonda crisi (che chiuderà il torneo al 6º posto), guidata dall’ex Rino Marchesi e orfana di Michel Platini, che inaspettatamente aveva appeso le scarpette al chiodo pochi mesi prima, a soli 32 anni.Avellino Calcio

I Lupi sbloccarono il risultato al 24º, con una rete su punizione di Alessandro Bertoni, il migliore in campo per l’Avellino Calcio, su tocco del capitano Franco Colomba. Il numero 7, con un tiro fortissimo che sorprese Tacconi (un altro ex della gara, insieme ad Alessio e Vignola), siglò un gol di straordinaria bellezza.

Nella ripresa, la Juventus crebbe molto. Spinsero tutti per cercare di agguantare il pareggio, infatti per l’estremo difensore Di Leo fu una giornata di intenso lavoro. Il forcing bianconero si rivelò poderoso, ma i biancoverdi riuscirono conservare il vantaggio. A tempo scaduto, mister Eugenio Bersellini, soprannominato “il sergente di ferro” per i suoi duri metodi di allenamento, venne espulso dall’arbitro Sguizzato di Verona per proteste.

CURIOSITÀ: Le due squadre si incontrarono nuovamente 7 anni dopo, il 30 agosto 1995, sempre al «Partenio», per i sedicesimi di Coppa Italia. In quell’occasione, i bianconeri si imposero 4-1 (tra i marcatori, l’ex Fabrizio Ravanelli e Alessandro Del Piero, quest’ultimo 20enne all’epoca).Avellino Calcio

Queste le formazioni che scesero in campo:

AVELLINO CALCIO: Nicola Di Leo, Armando Ferroni, Stefano Colantuono, Mauro Boccafresca, Roberto Amodio (dal 39º s.t. Biagio Grasso), Massimo Storgato, Alessandro Bertoni, Paolo Benedetti, Walter Schachner, Franco Colomba (dal 35º s.t. Giacomo Murelli), Francesco Gazzaneo.Avellino Calcio

In panchina: Mariano Coccia, Adolfo Sormani, Nikos Anastopoulos.

Allenatore: Eugenio Bersellini.Avellino Calcio

JUVENTUS: Stefano Tacconi, Nicolò Napoli, Antonio Cabrini, Massimo Bonini, Sergio Brio, Roberto Tricella, Massimo Mauro, Angelo Alessio (dal 1º s.t. Renato Buso), Ian Rush, Luigi De Agostini, Michael Laudrup (dal 26º s.t. Beniamino Vignola).

In panchina: Luciano Bodini, Gaetano Scirea, Paolo Siroti.

Allenatore: Rino Marchesi.

Arbitro: Carlo Sguizzato di Verona.

Ammonizioni: Colomba (A) al 12º s.t..

Spettatori: 27.105 (paganti 12.506, per un incasso di 225 milioni 903mila lire).Avellino Calcio

Tra le mura amiche, contro la «Vecchia Signora» i Lupi hanno registrato 2 vittorie, 6 pareggi e 2 sconfitte, con 6 gol fatti e 6 subìti. Questi i risultati dei dieci incontri disputati nell’impianto sportivo di contrada Zoccolari:

1978-1979: 0-0

1979-1980: 1-0

1980-1981: 1-1

1981-1982: 0-1

1982-1983: 1-1

1983-1984: 1-2

1984-1985: 0-0

1985-1986: 0-0

1986-1987: 1-1

1987-1988: 1-0

Leggi anche: