AVELLINO: CHIUSURA DEI CONSULTORI FAMILIARI



0

Allarme ad Avellino per la chiusura del Consultorio di Borgo Ferrovia e quello ubicato al Samantha Della Porta

Il consultorio è un servizio socio-sanitario territoriale erogato dalla ASL di Avellino, con competenze multidisciplinari. Offre un servizio di assistenza alla famiglia e alla maternità a 360°, offrendo assistenza psicologica e sociale; Di tutela e sostegno della salute della donna e prevenzione dei fenomeni di maltrattamento e abuso a danno di queste e dei minori. Ha anche competenze in ambito sanitario infatti fornisce visite ginecologiche e pediatriche ma anche consulenze professionali e informazioni a proposito di procreazione responsabile, contraccezione e fertilità e  sull’interruzione volontaria di gravidanza.

Insomma, è un punto di riferimento per l’individuo, la coppia e la famiglia in tutte le diverse fasi della vita.

ASL AVELLINO

Ad Avellino…

La chiusura dei due Consultori familiari ha destato allarme. Data la loro importanza per la comunità, la mancata erogazioni di tali servizi mette in discussione i diritti acquisiti da decenni fondamentali per qualificare la vita di uno stato civile e democratico.

Infatti domani, 12 novembre alle ore 18.00  presso la sede dello SPI- CGIL sita in viale italia 40, si terrà un’assemblea pubblica per la chiusura dei due Consultori. Tra le varie associazioni parteciperà anche  “SOMA” (Solidarietà e mutualismo Avellino) con lo scopo di avere chiarimenti in merito alle scelte che privano la città di servizi essenziali. Risponderanno la dirigente ASL Dr.ssa Maria Morgante ed al Sindaco Gianluca Festa.

Il contributo della rete “SOMA” per Avellino…

La rete SOMA (solidarietà e mutualismo Avellino) nasce dalla volontà di associazioni e singoli cittadini avellinesi di impegnarsi e attivarsi per diffondere solidarietà tra le fasce più colpite dalla crisi della popolazione irpina senza distinzioni di etnia, genere, lingua e cultura.

Gli obiettivi:

Essere un soggetto sociale in grado di diffondere una cultura della solidarietà e dell’integrazione attraverso l’apertura di un emporio sociale (con un banco alimentare, un banco del farmaco e banco di distribuzione di materiali scolastici e di prima necessità). In più ha creato una rete di acquisto solidale per le famiglie, un canale di accesso all’ educazione informale tramite spettacoli teatrali, musicali, di cinema. Un accesso a libri, riviste e giornali, ad internet e alle tecnologie più avanzate.

Scrive questo in merito alla chiusura dei Consultori…

“Siamo coscienti che è un declino che non riguarda solo la Regione Campania, ma un preciso processo di smantellamento del Servizio Pubblico Sanitario, sia a livello nazionale che locale, che essendo gestito negativamente, privo di una organizzazione e una programmazione da diversi anni, ormai è al collasso”.

Ma…

Il nostro lavoro di monitoraggio non si ferma, continuerà insieme alle realtà e ai cittadini che da sempre supportano il nostro operato. Per questo dedicheremo il prossimo incontro dello Sportello_Base a questa tematica, insieme agli operatori del settore”.

CONSULTORI

Per maggiori chiarimenti visitare la pagina facebook

 

Leggi anche