Avellino Città Ideale: “La nostra città non è da tempo un’isola felice”



0
avellino

Dopo i fatti di cronaca accaduti in questi giorni arriva l’appello di Avellino Città Ideale che rimarca ancora sulla questione sicurezza

“Quanto sta accadendo in queste ore nella città di Avellino non può che destare una seria preoccupazione, e richiedere una presa di posizione precisa, netta, forte, senza mezzi termini o sottintesi da parte di tutta la società civile, politica e da parte degli organi preposti alla tutela del territorio e della incolumità dei cittadini.Avellino città ideale

Non sono sufficienti le parole rassicuranti del Sindaco, che suonano come una aspirina per un malato terminale. Diciamolo pure senza filtri, la nostra città non è da tempo un’isola felice, e le dinamiche che hanno retto un equilibrio instabile in questi anni avrebbero probabilmente richiesto una attenzione maggiore, da parte di tutti, e la creazione di anticorpi , necessari ad evitare la penetrazione di elementi che appartengono ad un vero e proprio sistema di criminalità organizzata.

La linea di confine è stata superata e richiede un intervento ed una presa di coscienza seria. La comunità è stordita e ci appare quasi incapace di reagire e questo non è solo intollerabile, ma inaccettabile. Siamo angosciati e preoccupati e non vorremmo che accadesse come altrove che ci si abitua alla sparatoria o al regolamento di conti in strada, nei quartieri, vicino alle scuole.

Esiste un problema, esistono dinamiche che vanno individuate immediatamente, ed estirpate con tutta la forza ed il coraggio di cui siamo capaci. Si apra per Avellino una nuova stagione di rivolta civile che preveda la partecipazione di tutti, dalle associazioni, alle forze politiche in campo, alle scuole, affinchè si insegni nuovamente la cultura della legalità e del rispetto delle regole.

I quartieri popolari, oggetto costante delle campagne elettorali, finiscono per essere la terra di nessuno, in cui vivere diviene un miraggio e sopravvivere una speranza.

Per questo come Associazione da sempre presente ed attenta a quanto accade nella nostra Comunità, chiediamo l’Istituzione di un tavolo permanente per la sicurezza, composto da tutti gli attori protagonisti della vita civile, sociale e politica  della città al fine di individuare gli strumenti più opportuni da mettere in campo per salvaguardare la vita e la sicurezza degli Avellinesi.

Nessuno può perdere tempo o fare spallucce al cospetto di quanto sta accadendo“.

Leggi anche