Avellino, commercianti in piazza contro l’ordinanza

0

Circa un centinaio di commercianti di Avellino si sono riuniti in piazza Libertà in segno di protesta contro l’ordinanza comunale che limita il traffico fino a fine anno

Come vi avevamo annunciato, alle ore 9.30 di questa mattina, un centinaio di commercianti di Avellino si sono riuniti in piazza Libertà in segno di protesta, contro l’ordinanza del Comune che prevede numerose limitazioni del traffico. A capitanare la protesta il Responsabile al commercio della Confesercenti Luca Sparano.

La richiesta dei tanti presenti in piazza è stata quella di abolire senza mezzi termini la misura varata dal Consiglio Comunale. Un provvedimento del genere, a detta dei commercianti, creerebbe ingenti perdite per le loro attività, soprattutto nella settimana del Black Friday e nel periodo dello shopping natalizio. avellino

Sparano ha, più volte, ribadito di non essere stato ascoltato dal Sindaco Ciampi, che avrebbe fatto orecchie da mercante ai tentativi di dialogo del portavoce dei commercianti.

Tra le poche figure politiche presenti alla manifestazione, il consigliere comunale Dino Preziosi che si è schierato dalla parte dei commercianti. Assurda per lui l’ordinanza, soprattutto in un periodo in cui le piogge previste abbatterebbero in maniera naturale le polveri sottili. Riprendendo, inoltre, quanto dichiarato da Confcommercio, la volatilità del PM10 sarebbe tale da rendere inutile la misura se nei comuni limitrofi non si adotterà la stessa politica.

avellino
Luca Sparano (Confesercenti)

I commercianti si sono detti esausti delle difficoltà in cui il Comune di Avellino li mette e si sono dichiarati pronti a portare avanti la loro protesta, con un sit-in davanti al Comune o, eventualmente, con una class action.

Non resta da attendere che la vicenda si sviluppi. Gli interrogativi restano gli stessi: ambiente o commercio? Possibile mediare e trovare una soluzione congrua per tutti?