Avellino, contro l’inquinamento tornano le targhe alterne



0

Avellino, per contrastare l’emergenza smog, tornano le targhe alterne. Partenza mercoledì 10 dicembre

Avellino adotta nuove misure per contrastare l’inquinamento. Scatterà dal prossimo mercoledì 10 dicembre un nuovo blocco della circolazione dinamica specificato nella planimetria in allegato, dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e dalle ore 16,00 alle ore 20,00:

nei giorni 10 e 17 dicembre 2014 ai veicoli a motore con ultimo numero di targa dispari;

nei giorni 11 e 18 dicembre 2014 ai veicoli a motore con ultimo numero di targa pari, compreso il numero “zero”.

AvellinoI dispositivi che sono stati messi in atto nel mese di novembre – ha spiegato l’assessore all’ambiente Giuseppe Rubertohanno avuto in una prima effetti positivi, poi nelle ultime settimane, a causa anche delle condizioni meteo favorevoli alla stagnazione di sostanze inquinanti, gli sforamenti sono ripresi. Alla luce di questi dati, e conformemente al Piano di contrasto all’inquinamento ambientale varato con delibera n. 21 del 2014, abbiamo ritenuto di adottare una restrizione maggiore alla circolazione recependo le segnalazioni e le note dell’ufficio ambiente”.

Sono esclusi dal fermo della circolazione:

  • veicoli “EURO 5” e di ultima generazione;
  • veicoli elettrici leggeri da città, veicoli ibridi e multimodali, micro veicoli elettrici ed elettroveicoli ultraleggeri;
  • veicoli muniti di impianto, anche non esclusivo, alimentato a gas naturale o gpl, per dotazione di fabbrica o per successiva installazione;
  • veicoli con particolari caratteristiche costruttive o di utilizzo a servizio di finalità di tipo pubblico o sociale, di seguito specificati: – veicoli, motoveicoli e ciclomotori della Polizia di Stato, della Polizia penitenziaria, della Guardia di Finanza, delle Forze Armate, del corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, della Croce Rossa Italiana, dei corpi e servizi di Polizia municipale e provinciale, della Protezione Civile e del Corpo Forestale;
  • veicoli di pronto soccorso sanitario;
  • scuola bus e mezzi di trasporto pubblico locale (TPL);
  • veicoli muniti del contrassegno per il trasporto di portatori di handicap ed esclusivamente utilizzati negli spostamenti del portatore di handicap stesso;
  • Autovettura targate CD.

Deroghe: sono altresì esclusi dal fermo della circolazione i seguenti veicoli:

  • veicoli appartenenti a soggetti pubblici e privati che svolgono funzioni di pubblico servizio o di pubblica utilità, individuabili o con adeguato contrassegno o con certificazione del datore di lavoro, che svolgono servizi manutentivi di emergenza;
  • veicoli dei commercianti ambulanti dei mercati settimanali scoperti, limitatamente al percorso strettamente necessario per raggiungere il luogo di lavoro dal proprio domicilio e viceversa;
  • veicoli adibiti al servizio postale universale o in possesso di licenza/autorizzazione ministeriale di cui alla direttiva 97/67/CE come modificata dalla direttiva 2002/39/CE;
  • veicoli blindati destinati al trasporto valori, disciplinati dal decreto del Ministero dei Trasporti n. 332 del 3 febbraio 1998;
  • veicoli dei medici e veterinari in visita urgente, muniti del contrassegno dei rispettivi ordini, operatori sanitari ed assistenziali in servizio con certificazione del datore di lavoro;
  • veicoli utilizzati per il trasporto di persone sottoposte a terapie indispensabili ed indifferibili per la cura di gravi malattie in grado di esibire relativa certificazione medica;
  • veicoli dei donatori di sangue muniti di appuntamento certificato per la donazione.

Leggi anche