Avellino, commerciante di via Tagliamento denunciato dalle Fiamme Gialle



0
Avellino

Conservava grosso quantitativo di materiale esplodente vicino a quello infiammabile. Deferito il titolare del negozio ubicato al piano terra di un condominio

Ammonta a 280 chili il peso totale dell’ultimo sequestro di fuochi pirotecnici effettuato in pieno centro città dalla Guardia di Finanza di Avellino e destinati ai festeggiamenti per la notte dell’ultimo dell’anno.

I finanzieri del nucleo mobile della Compagnia di Avellino, continuando il serrato controllo degli esercizi commerciali del capoluogo irpino e dell’hinterland avviato già dall’inizio del mese di dicembre, hanno infatti rinvenuto un grosso quantitativo di materiale pirotecnico sospetto.via tagliamento-avellino

Nello specifico, all’interno di un negozio ubicato al piano terra di una palazzina condominiale densamente abitata, nella centralissima via Tagliamento, i militari delle fiamme gialle hanno rinvenuto 45.953 mila fuochi d’artificio di dubbia provenienza e conservati senza il rispetto degli standard di sicurezza previsti. Infatti il materiale esplodente era stato accumulato vicino a dell’altro di natura infiammabile, oltre al fatto che diverse confezioni erano sprovviste della marcatura «CE».

Per le gravi omissioni riguardanti il rispetto degli standard di custodia, aggravate dall’ingente quantitativo, il titolare dell’esercizio commerciale è stato deferito alla Procura della Repubblica di Avellino.avellino, Ariano Irpino

Con quest’ultimo sequestro, il Comando provinciale della Guardia di Finanza di Avellino ha complessivamente scoperto e sequestrato un totale di 180.255 fuochi pirotecnici, per un peso lordo totale pari a 1.083 chili. Contestualmente, 3 soggetti sono stati denunciati all’autorità giudiziaria, vale a dire i titolari di altrettanti esercizi commerciali di Avellino e provincia.

Leggi anche