Avellino, efficienza della Polizia municipale in città

0
Polizia-Municipale, ambiente

Efficienza e presenza costante sul territorio irpino della Polizia municipale, che nella giornata di ieri ha condotto a termine due importanti operazioni

L’Amministrazione comunale si dice soddisfatta del costante e intenso impegno profuso dalle forze della Polizia municipale di Avellino, per la salvaguardia e la sicurezza del territorio.

Gli uomini della Polizia Municipale infatti, al comando del Colonnello Michele Arvonio, nel corso dei servizi di vigilanza finalizzati alla tutela della cittadinanza con attività di prevenzione di comportamenti criminosi, nella giornata di ieri hanno identificato e deferito all’autorità giudiziaria un uomo di 40 anni, che dopo avere provocato un incidente stradale, si è allontanato senza prestare soccorso all’altro conducente coinvolto nell’incidente, una donna in stato di gravidanza.

Grazie al tempestivo intervento della Polizia municipale è stato possibile individuare subito il responsabile dell’incidente al quale, ai sensi dell’art.189 del codice della strada, è stata ritirata la patente. L’uomo è stato denunciato all’autorità giudiziaria per omissione di soccorso .

Sempre nella giornata di ieri, la Polizia municipale è stata protagonista di un’altra importante operazione che ha portato all’arresto di un 35enne, per aver investito un bambino: l’uomo, risultato positivo ai test per l’assunzione di sostanze psicotrope, nello specifico alla cocaina, è stato deferito all’autorità giudiziaria per guida in stato di alterazione psicofisica per uso di sostanze stupefacenti ex art.187 del Codice della strada. Paura per il bambino che, fortunatamente, non ha riportato gravi danni con una prognosi di quindici giorni.

Soddisfatto per il lavoro dei suoi collaboratori anche il comandante della Polizia municipale, Michele Arvonio: Ancora una volta l’intervento della Polizia municipale di Avellino è stato puntuale– dichiara il comandante – attraverso il nostro impegno costante, puntiamo a un rapporto sempre più diretto con la cittadinanza nella chiara consapevolezza che la sicurezza della città e della comunità intera deve essere avvertita concretamente dalla popolazione”.