Avellino, emergenza rifiuti in primo piano: l’appello di Foti



0
grottaminarda

Ad Avellino si grida ancora all’emergenza rifiuti. Ora arriva anche l’appello di Foti ai cittadini per salvaguardare l’igiene e il decoro urbanistico 

L’emergenza rifiuti ad Avellino al momento rimane invariata. Infatti, si è concluso con un nulla di fatto e con il rimando di ogni decisione alla giornata di domani, la trattativa di questa mattina tra il prefetto Carlo Sessa e Nicola Boccalone, presidente di IrpiniAmbientesul servizio cittadino di raccolta rifiuti, attualmente sospeso.

Avellino, emergenza rifiuti in primo piano: l'appello di FotiA seguito dell’urgente richiesta di un incontro con il Prefetto, Paolo Foti, il sindaco di Avellino, si è appellato al senso civico dei suoi concittadini, che rappresentano sostanzialmente il bacino di utenza del problema rifiuti, esortandoli, in questi giorni, a non depositare l’umido, per non aggravare la già allarmante situazione igienica e di decoro delle strade della città.

“Preso atto che IrpiniAmbiente ha comunicato di essere impossibilitata al ritiro della frazione organicaha dichiarato Fotial fine di scongiurare la possibilità di problemi igienico sanitari, si fa appello alla popolazione di non conferire o depositare sul suolo pubblico la frazione organica (umido), fino a quando il servizio di raccolta rimarrà sospeso”.

Leggi anche