domenica - 5 Luglio 2020

Montella: il santuario del SS Salvatore riaperto dopo il restauro

Sabato 27 giugno è stato riaperto il Santuario del SS Salvatore di Montella, emblema della fede dei cittadini. Ecco l'intervista alla restauratrice Margherita Gramaglia Montella...
More

    Avellino, ennesimo flop: salta il talent “Tra sogno e realtà”

    Ultime Notizie

    Montella: il santuario del SS Salvatore riaperto dopo il restauro

    Sabato 27 giugno è stato riaperto il Santuario del SS Salvatore di Montella, emblema della fede dei cittadini. Ecco l'intervista alla restauratrice Margherita Gramaglia Montella...

    Coronavirus, un uomo di 69 anni positivo adesso è ricoverato al Moscati

    Un uomo di 69 anni risultato positivo al Coronavirus, è stato ricoverato presso l'ospedale Moscati di Avellino Aggiornamento - "Questa mattina, purtroppo, ci è arrivata...

    Ardolino: “De Luca e Caldoro hanno affossato le aree interne”

    Irpinia Adesso sulle imminenti Elezioni Regionali, Giovanni Ardolino contro De Luca e Caldoro: "È tempo di voltare pagina" «La provincia di Avellino ha bisogno di...

    Ammen, nel film girato a Montecalvo anche Gianni Vigoroso

    Canale 696 nelle sale cinematografiche italiane, il giornalista Gianni Vigoroso interpreta se stesso nel film Ammen al fianco di Mattioli e Gregoraci Montecalvo - Nel cast di...

    Un altro flop per la Città di Avellino: cancellata la tappa irpina del talent show Tra sogno e realtà, a causa della location “degradata” scelta dall’Amministrazione. La rabbia degli organizzatori

    [ads1]

    - Advertisement -

    Tra sogno e realtà è il talent show dei piccoli “fenomeni”, in cui giovani artisti si esibiscono in un tour nazionale, calcando i palcoscenici di molte città italiane all’insegna di canti, balli, musica e recitazione: la tappa avellinese del programma di LA5, tuttavia, è stata inaspettatamente cancellata.

    Mediaset
    Il talent targato LA5

    La produzione ha deciso all’ultimo minuto di smontare il palcoscenico, sul quale avrebbero dovuto esibirsi i giovani aspiranti ballerini, cantanti e musicisti nella serata di ieri 29 luglio. Il motivo di una simile decisione? La totale disorganizzazione dell’Amministrazione Comunale e la location che è stata destinata agli organizzatori del programma, a detta loro « uno schifo ». La Commisione di Vigilanza sullo Spettacolo ha infatti scelto, per l’evento, il piazzale antistante lo Stadio Partenio, in Contrada Zoccolari, peccato che lo staff del programma si sia trovato di fronte ad uno spettacolo indecente, a dir poco disgustoso: preservativi usati e gettati a terra, vetri rotti, bottiglie vuote di birra sparpagliate qua e là come birilli, cartacce ovunque, coppiette appartate in macchina. Insomma, il degrado.

    Il sogno ad Avellino non si è più realizzato e la realtà si è trasformata in un vero e proprio incubo, soprattutto per la produzione della trasmissione, chiaramente in preda alla rabbia e alla costernazione.

    13883743_1348449698516803_457410361_n

    Sconcerto e delusione, quindi, non solo tra gli organizzatori dell’evento, ma anche tra i genitori dei ragazzi che dovevavo esibirsi sul palco: appena hanno visto il degrado che regnava sovrano sono scappati via con le lacrime agli occhi, confusi ed increduli. Sul posto si è precipitata anche l’Assessore alla Cultura di Avellino, Teresa Mele, subito avvertita dallo staff della trasmissione.

    Io in qualità di Assessore do la disposizione – ha dichiarato Teresa Mele -, perché venga fatta la manifestazione perché la ritengo un evento culturale di rilievo per la nostra città, quindi do l’indicazione che va fatta, poi chiaramente sono gli uffici competenti che debbono fare tutto quanto il resto. Per l’evento erano state prospettate alternative. Però vista la manifestazione importante, quindi ci poteva essere grande affluenza, questo era lo spazio più grande sinceramente perché c’era pure piazza Kennedy, però lì il piazzale è più piccolo. Considerando l’importanza dell’evento è stato fatto in relazione a questo. Una volta che la Giunta delibera un evento, – ha proseguito l’Assessore – poi sta a chi di competenza provvedere a far sì che tutto si realizzi nel migliore dei modi.

    13883807_1348449681850138_1592956185_n

    Ennesimo flop, quindi, per Avellino, dopo il fiasco per la mancata realizzazione del Teatro Festival e il rischio della cancellazione dal cartellone estivo del concertone di Ferragosto: se questa è la premura che l’Amministrazione Comunale adotta per i suoi cittadini, Avellino è destinata all’oblio culturale!

    [ads2]

     

     

    Latest Posts

    Montella: il santuario del SS Salvatore riaperto dopo il restauro

    Sabato 27 giugno è stato riaperto il Santuario del SS Salvatore di Montella, emblema della fede dei cittadini. Ecco l'intervista alla restauratrice Margherita Gramaglia Montella...

    Coronavirus, un uomo di 69 anni positivo adesso è ricoverato al Moscati

    Un uomo di 69 anni risultato positivo al Coronavirus, è stato ricoverato presso l'ospedale Moscati di Avellino Aggiornamento - "Questa mattina, purtroppo, ci è arrivata...

    Ardolino: “De Luca e Caldoro hanno affossato le aree interne”

    Irpinia Adesso sulle imminenti Elezioni Regionali, Giovanni Ardolino contro De Luca e Caldoro: "È tempo di voltare pagina" «La provincia di Avellino ha bisogno di...

    Ammen, nel film girato a Montecalvo anche Gianni Vigoroso

    Canale 696 nelle sale cinematografiche italiane, il giornalista Gianni Vigoroso interpreta se stesso nel film Ammen al fianco di Mattioli e Gregoraci Montecalvo - Nel cast di...