Matteo Renzi ad Avellino il 26 ottobre per il “Sì” al referendum



0
renzi-referendum

Matteo Renzi sarà ad Avellino il prossimo mercoledì 26 ottobre per promuovere il Sì al referendum costituzionale

Matteo Renzi, Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana dal 22 febbraio 2014 e Segretario del Partito Democratico eletto alle primarie dell’8 dicembre 2013, sarà ad Avellino mercoledì 26 ottobre, alle ore 16:00, al Teatro Carlo Gesualdo per promuovere le ragioni del Sì al referendum Costituzionale del prossimo 4 dicembre.
Tornerà nuovamente in Irpinia, dopo essere stato ad Avellino nel 2012, presso il Centro sociale Della Porta, in occasione delle Primarie del Pd.

Foto Lo Debole/Bianchi - LaPresse 29-09-2016 Firenze, Italia Politica Referendum, il tour di Renzi parte da Firenze convention all'Obihall. nella foto il premier Matteo Renzi Photo Lo debole/Bianchi 29-09-2016 Florence, Italy Politic Referendum, Renzi's tour starts from Florence convention at Obihall. In the pic: Matteo Renzi

Se passa il Sì- ha dichiarato pubblicamente Renzi gli spazi per i politici si riducono in modo impressionante. Ciascuno ha la sua idea. Chi voleva ridurre i deputati, chi voleva chiudere il Senato. Io ad esempio, volevo un Senato di sindaci. Chiaramente si può avere dubbi su questa proposta. Ma al referendum non si sceglie tra varie proposte; c’è solo questa proposta. Bisogna scegliere tra semplificare e proseguire con questo ceto politico. Non c’è una terza via. Sul referendum decidono i cittadini, non le correnti del Pd. La stragrande maggioranza del Partito democratico voterà Sì, alcuni hanno dubbi e lo rispetto. Penso sia contraddittorio aver votato Sì in parlamento e ora dire No, ma penso anche che un cittadino sia capace di farsi un’idea nella propria testa. Non votano le correnti. Siamo l’unico Paese ad avere due fiducie. Con due fiducie rischi di mandare più facilmente a casa il governo. Ma con questa riforma, chi vince ha la possibilità di rendere conto a una sola Camera. Altrimenti è come se aveste due assemblee di condominio: fatta una, devi passare all’altra dove c’è la signora che ha cambiato idea perché bisogna sempre cambiare idea.

Leggi anche