Avellino-Napoli, Rete Ferroviaria conferma l’impegno sulla tratta



0
Salerno-Avellino-Benevento, lapio
Immagine di repertorio

Dopo la richiesta a Rete Ferrovaria Italiana del Commissario di Avellino Giuseppe Priolo di migliorare il collegamento con Salerno e Napoli, arriva la risposta dell’Ente 

Oggi è pervenuta da parte dell’Amministratore Delegato di R.F.I. (Rete Ferroviaria Italiana) la nota allegata con la quale, in riscontro ad apposita richiesta del Commissario Straordinario del 4 aprile scorso: “conferma l’impegno di R.F.I. ad approfondire lo studio di alcune ipotesi di miglioramento del collegamento di Avellino sia con la linea AV/AC  Napoli – Salerno che con la città di Salerno….affermando che….la realizzazione di investimenti finalizzati al potenziamento dell’accessibilità dell’infrastruttura ferroviaria nazionale e all’incremento dell’attrattività del sistema ferroviario rientra ineccepibilmente tra gli obiettivi strategici di R.F.I.”.

A corredo della nota di R.F.I. è stato inviato apposito studio di fattibilità con l’individuazione di due ipotesi progettuali. BRETELLA DI CODOLA“Realizzazione di un’interconnessione tra la linea a monte del Vesuvio e la linea Codola-Mercato S.S. – Salerno”SNODO DI CODOLA“Realizzazione di una nuova fermata di interscambio in alternativa alla bretella di collegamento in corrispondenza del punto in cui la linea Monte del Vesuvio (AV) attraversa in sopraelevata la linea Avellino – Napoli”.

Avellino, Priolo commissario
Giuseppe Priolo

La richiesta del Commissario prefettizio di Avellino era quella “di valutare soluzioni possibili che consentano il diretto collegamento tra il Capoluogo irpino e, quindi tra il territorio dell’Area Vasta di Avellino, e l’Alta Velocità ferroviaria, al fine di non precludere lo sviluppo del territorio, anche in virtù delle opportunità offerte dalla potenziale intersezione tra la linea Codola – Nocera Inferiore e la linea Av/Ac Napoli-Salerno (c.d Monte Vesuvio). L’intervento consentirebbe, infatti, di potenziare il rilevante investimento di elettrificazione della linea Benevento-Avellino-Salerno, collegando direttamente anche il quinto capoluogo di provincia alla linea Alta Velocità/Alta Capacità Salerno-Napoli, oltre a rendere finalmente competitivo, su ferro, il collegamento della Provincia di Avellino con il Capoluogo di Regione: l’attuale tempo di percorrenza Avellino-Napoli, oggi di circa 1h e 40’ si ridurrebbe a 55’”.

Leggi anche:

“Avellino-Rocchetta. Un treno dal passato al futuro”: giornata di studi e mostra al museo di Pietrarsa

Leggi anche