Avellino, ordinanza antismog Santoro (Si Può): “Serve rapporto sullo stato dell’ambiente”



0
avellino
Amalio Santoro

Riceviamo e pubblichiamo la nota del candidato sindaco Amalio Santoro per la lista “Si Può – Centro Sinistra” sull’ordinanza antismog emessa dal Commissario di Avellino

“Il problema dell’inquinamento da polveri sottili necessita di una fase di programmazione e progettualità; occorre avviare un vero e proprio rapporto sullo stato dell’ambiente che mette insieme i vari aspetti e le varie criticità che incidono a livello atmosferico (l’impatto delle aree industriali, la gestione degli impianti di riscaldamento, lo smaltimento di residui agricoli). Intervenire sul traffico solo con le targhe alterne è un provvedimento riduttivo, un rimedio momentaneo che non risolve la tematica del monitoraggio del PM 10″, così il candidato a sindaco per la città di Avellino Amalio Santoro.avellino

“Per risolvere nel breve termine, – continua Santoro – al contrario, occorre studiare insieme all’azienda che si occupa del trasporto pubblico locale, una rimodulazione del traffico con corse staffetta verso il centro; utilizzare e mettere a sistema tutte le aree già esistenti o immediatamente adattabili a parcheggio più prossime al nucleo della città; istituire un ticket valido, sia per la sosta dell’autovettura che per gli spostamenti tramite mezzi pubblici. Il problema della mobilità, inoltre, non può esaurirsi con l’impegno dell’amministrazione avellinese, ma con l’impegno dei comuni adiacenti come Atripalda e Mercogliano”.

“In conclusione riterrei utile una riunione di tutti i candidati sindaco con il commissario prefettizio per essere edotti sulle motivazioni che hanno portato all’emanazione dell’ordinanza sul blocco del traffico, e soprattutto sulla valutazione scientifica che ha portato alla sua attuazione, visto che finora si è dimostrata, purtroppo, inefficace”.

“In questo modo – conclude Amalio Santoro – si potrebbe inaugurare un metodo collaborativo tra tutte le forze in campo, che sarà sicuramente utile nei prossimi anni per governare la città”.

Leggi anche