Avellino: riappaiono i mercatini e il villaggio di Babbo Natale



0
mercatini di natale avellino

Dal 1 dicembre al 7 gennaio si ripeterà la proposta delle 100 casette in Corso Vittorio Emanuele e del borgo di Natale presso Piazza Kennedy ad Avellino

A breve sbucheranno in Corso Vittorio Emanuele quelle caratteristiche quanto affascinanti casette di legno, pare saranno 100, tipiche del periodo pre-natalizio per un lasso di tempo che decorrerà dal 1 dicembre sino al 7 gennaio 2020, segno che è nuovamente tempo di ospitare ad Avellino i tanto attesi mercatini e il villaggio di Babbo Natale che si stanzierà a Piazza Kennedy.

avellino
Si ripete anche quest’anno, in conseguenza alle disposizioni approvate dalla giunta del sindaco Gianluca Festa e soprattutto grazie al vicesindaco Laura Nargi (assessore alle attività produttive), l’iniziativa dedicata all’encomio dei prodotti tipici della terra d’Irpinia.
Eravamo abituati all’idea di visitare nelle città del centro e del nord Europa così come il nord Italia, venditori ambulanti di prodotti tipici del luogo.

laura nargiAdesso, invece, questa tradizione si appresta a divenire consuetudine anche per noi.

Le casupole saranno prese in locazione da terzi, al contrario dell’altro anno, dato che sono state stimate non utilizzabili.

Quest’ultime, inoltre, verranno destinate non più tardi del 25 novembre.

Sarà possibile passeggiare piacevolmente per il Corso mentre ci si appropinqua verso gli espositori enogastronomici autoctoni “made in Irpinia” e di manufatti.

avellino
Ciascuna bottega (dotata di decori e punto luce) resterà aperta dalle ore 10:00 fino alle ore 23:00 e l’annessa presa in custodia avrà un corrispettivo di 2000 euro mentre coloro che faranno promozione del territorio, ad esempio le associazioni, sosterranno un costo pari a 650 euro.

Il Comune ha reso pubblico il bando. Due strutture di legno saranno affidate per la vendita di beneficenza delle stelle di Natale della onlus Ail (Associazione italiana contro le leucemie-linfomi-mielomi), esortati da Luca Cipriano.


Si punta in alto per questo progetto, infatti l’obiettivo che si cercherà di raggiungere, sarebbe quello di surclassare la pianificazione salernitana che come sappiamo da copione degli ultimi anni regala sempre i suoi frutti.

Proseguendo verso Piazza Kennedy ci sarà il cosiddetto “villaggio dei bambini”, un vero e proprio borgo capace di attrarre una moltitudine di piccoli insieme ad intere famiglie a seguito che con la giustificazione di accompagnare i vari figli e nipoti, ne approfittano per godere di quel clima con una notevole dose di nostalgia verso i ricordi d’infanzia.

Leggi anche:  sono state tolte le luminarie di Natale

Leggi anche