Avellino, riapre il calciomercato: le mosse strategiche

0
Avellino

Si apre oggi il mercato di riparazione: Avellino alla ricerca di qualche rinforzo e che cerca anche di piazzare dei giocatori ormai fuori dal progetto biancoverde

Riapre ufficialmente il calciomercato ed ecco subito un vociferarsi inarrestabile di nomi, cifre ed ipotesi. Un tourbillon che coinvolge qualsiasi piazza che mastichi un po’ di calcio, e quella di Avellino non fa di certo eccezione, dato che la società si sta già muovendo, come testimoniano alcune dichiarazioni del patron Walter Taccone.

USCITA – Per quanto riguarda il mercato di uscita, l’Avellino sta cercando di piazzare alcuni giocatori, che se non sono “separati in casa” poco ci manca: Paghera e Moretti. Se per il primo si parla dell’interesse della Salernitana, per il secondo invece la cosa si fa un po’ più complicata, visto l’elevato ingaggio che percepisce in quel di Avellino. Avellino che a quanto pare è ancora scritto nel destino di Emanuele Suagher, per il quale si era detto di una potenziale partenza. Tutto smentito dal suo agente, Giovanni Bia, che ha dichiarato la volontà del ragazzo di restare in virtù del rapporto instauratosi con compagni e mister, nonostante le diverse offerte (almeno tre) ricevute dalla Serie B.

FRECCIA DALL’ECUADOR – In entrata, sembra fatta per l’arrivo ad Avellino di Bryan Cabezas dall’Atalanta, che richiamerà il ragazzo dal Panathinaikos. Dove ha disputato questa prima parte di stagione. Ad annunciare l’affare è il patron dell’Avellino, Walter Taccone, che ha ammesso la possibilità dell’ufficialità entro cinque/sei giorni. Un’ala destra o sinistra, dal sicuro avvenire, che si ispira al connazionale Antonio Valencia del Manchester United, che per buona parte di carriera ha giocato da esterno alto.

Avellino, Calciomercato, Cabezas
Bryan Cabezas, ala in grado di giocare su entrambe le fasce. È in arrivo ad Avellino dall’Atalanta che lo sta richiamando dal Panathinaikos, dove ha giocato questa prima parte di stagione, segnando anche due reti

FIGLIO D’ARTE – Taccone ha quasi confermato la chiusura definitiva per l’arrivo del giovane centrocampista Reno Wilmots, altro belga nelle fila dell’Avellino, figlio dell’ex tecnico della nazionale belga ed ex centrocampista Marc Wilmots. Un acquisto per il futuro, con il centrale di centrocampo che si aggregherà alla Primavera.

OBIETTIVIWalter Taccone ha parlato degli obiettivi dell’Avellino sul mercato, mercato che non vedrà moltissimi acquisti, ma almeno tre, che si individuano nella figura di un attaccante, di un trequartista e di un centrocampista di qualità e quantità allo stesso tempo. Il patron ha ammesso che la società dell’Avellino segue centrocampisti come Emanuele Ndoj e Mastalli. Se il primo è più raggiungibile tramite la Roma proprietaria del cartellino, per il secondo c’è più da lavorare, dato che la Juve Stabia ha sparato alto per il suo giocatore.

Ricomincia il mercato con un Avellino che non resta certo a guardare, ma che lavora per migliorare una rosa già piuttosto competitiva ma che non si è ancora espressa al massimo del suo potenziale, magari raggiungibile con qualche ulteriore innesto.