Avellino, riapre via Due Principati

0

Dopo anni di chiusura e disagi per cittadini e commercianti, oggi ad Avellino riapre via Due Principati, strada che dal Banco di Napoli arriva a via Ferriera

Dopo otto anni complessivi di disagio, di cui gli ultimi quattro consecutivi, trascorsi fra chiusure e sbarramenti intermittenti, oggi finalmente riapre Via Due Principati, strada che dal Banco di Napoli giunge a via Ferriera.

Proprio nel corso di questa mattina saranno rimosse le transenne da una delle strade più penalizzate dai cantieri aperti nella città di Avellino. Alla riapertura saranno presenti il direttore dei lavori di realizzazione del sottopasso, l’assessore ai Lavori Pubblici Costantino Preziosi e il sindaco Paolo Foti.

Via Due Principati, una delle storiche strade del commercio avellinese, chiusa nel tratto di intersezione con via Ferriera, era finita per diventare luogo di sosta selvaggia. Da anni gli esercenti chiedevano con forza che venisse riaperta visti i danni economici subiti dalle attività commerciali della zona, afflitte da un notevole calo degli affari e costrette, in decine di casi, a chiudere.

Via Due Principati
Il sindaco di Avellino Paolo Foti

«Finalmente – ha dichiarato l’assessore Preziosi – apriamo una strada chiusa da circa sette anni e che rappresenta un’importante valvola di sfogo per il traffico cittadino. Il mio pensiero va, in particolare, ai tanti commercianti della zona che hanno patito tanto per la chiusura di questa arteria. Spero che l’apertura di Via Due Principati sia di buon auspicio per la ripresa delle loro attività commerciali».

«Inoltre – ha aggiunto Preziosi – con la consegna alla città di Via Due Principati mi auguro possa iniziare una nuova stagione per le opere pubbliche di Avellino, ovvero quella del loro completamento.  A tal proposito proseguono a ritmo serrato anche i lavori a Corso Europa che dovrebbero terminare tra un paio di settimane e quindi permettere di riaprire anche questa importante e centralissima arteria».

La riapertura di via Due Principati si è resa ancora più necessaria data la presenza del nuovo cantiere di piazza Libertà con le conseguenti ripercussioni sul traffico in una zona centrale del capoluogo irpino. L’intervento si ricollega, inoltre, ai lavori di riqualificazione urbana ed ambientale delle aree di accesso e viabilità del Mercatone, progetto che dovrebbe essere ultimato entro la fine di quest’anno.