Avellino, servizio mensa a scuola: si attende il Tar

0
avellino

In attesa della risposta del Tar sul servizio mensa per l’anno scolastico che sta per cominciare, il Comune di Avellino apre le domande per il servizio scuolabus

Per il servizio di refezione scolastica del Comune di Avellino, i ricorsi dinanzi al Tar delle due ditte sono stati fissati entrambi mercoledì 19 settembre per essere decisi nel merito. Soltanto dopo la decisione del Tribunale Amministrativo, sarà definita la proposta di aggiudicazione. Intanto il III Settore del Comune di Avellino – Servizio Pubblica Istruzione, rende note le modalitàper accedere al servizio mensa e al servizio scuolabus per l’anno scolastico 2018-2019. In relazione a quest’ultimo servizio, l’assessore alla Pubblica Istruzione, Michela Mancusi, lancia nuovamente un appello alle famiglie.

Avellino
Fasce Isee per servizio Scuolabus

“Credo – afferma – che lo scuolabus sia una scelta di civiltà. È un servizio che consente ai bambini di andare tutti insieme, ai genitori di avere meno stress e alla città di essere meno inquinata”. Essendo il servizio scuolabus a domanda individuale, le famiglie interessate dovranno recarsi presso l’ufficio Scuolabus, sito al 2° piano del Palazzo di città, a decorrere dall’11 settembre c.a. per la presentazione della relativa domanda di iscrizione:

  • dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle 12,30
  •  il giovedì pomeriggio dalle ore 15,30 alle ore 17,00.

Intanto per giovedì pomeriggio, con inizio alle 16.30, l’assessore Mancusi ha convocato tutti i dirigenti scolastici delle scuole Materne e Medie di Avellino in Comune. “Voglio che i presidi sappiano che l’amministrazione comunale è a loro disposizione. Chiederò loro di fornirmi una serie di questioni sulle quali il Comune deve intervenire in maniera prioritaria. Inizia un dialogo che non dovrà fermarsi”.