martedì - 26 Ottobre 2021
More

    Avellino, vedono i Carabinieri e gettano l’hashish denunciati due giovani

    Ultime Notizie

    AVELLINO – ALLA VISTA DEI CARABINIERI GETTANO L’INVOLUCRO CON L’HASHISH: DUE GIOVANI DENUNCIATI PER SPACCIO.

    Continua incessante l’opera di prevenzione e repressione in ordine al contrasto di attività illecite legate al fenomeno dell’uso e spaccio di sostanze stupefacenti, disposta dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino.

    - Advertisement -

    In tale contesto, un’altra attività è stata condotta ieri sera dai Carabinieri della Compagnia di Avellino che hanno deferito alle competenti Autorità Giudiziarie due giovani (di cui uno ancora minorenne), ritenuti responsabili di “Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”.

    La pattuglia della Sezione Radiomobile era impegnata in un normale servizio perlustrativo quando nota i due ragazzi in atteggiamento sospetto: si decide quindi di procedere al controllo.

    Alla vista della “Gazzella” uno di loro, con mossa fulminea, getta un involucro nel maldestro tentativo di disfarsene e risultare negativi all’eventuale perquisizione.

    Sfortunatamente per loro, quell’azione non è sfuggita agli occhi dei Carabinieri che prontamente recuperano l’involucro contenente sostanza stupefacente di tipo hashish, già suddivisa in dosi.

    A carico dei due giovani (entrambi di Summonte) è quindi scattata la denuncia in stato di libertà ai sensi dell’articolo 73 del D.P.R. 309/90.

    La droga è stata sequestrata.

    SOLOFRA (AV) – LESIONI PERSONALI: TRENTENNE ARRESTATO DAI CARABINIERI IN ESECUZIONE DI PROVVEDIMENTO DELL’A.G.

    I Carabinieri della Stazione di Solofra hanno tratto in arresto un trentenne del posto, in esecuzione di un’ordinanza per l’espiazione di pena detentiva in regime di arresti domiciliari, emessa dall’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Avellino per il reato di lesioni personali, commesso a Solofra qualche anno fa.

    Dopo le formalità di rito l’arrestato è stato tradotto nella sua abitazione, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

    Tale risultato è strettamente collegato alla capillare attività di controllo del territorio quotidianamente svolta, tesa a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

    ARIANO IRPINO (AV) – AUTOCARROZZERIA CLANDESTINA: DUE PERSONE DENUNCIATE DAI CARABINIERI.

    I Carabinieri della Stazione di Ariano Irpino, all’esito di controlli ad officine meccatroniche, hanno denunciato due uomini del posto ritenuti responsabili dei reati di “Ricettazione”, “Abusivo esercizio di una professione”, “Furto” e “Attività di gestione di rifiuti non autorizzata”.

    L’accesso ispettivo all’immobile (ubicato in area boschiva della Citta del Tricolle) ha permesso di riscontrare l’abusivo esercizio dell’attività di carrozzeria: all’interno dei locali adibiti ad officina i Carabinieri hanno rinvenuto varie attrezzature, pneumatici, vernici, diluenti, pezzi di veicoli di dubbia provenienza e riscontrato altresì il prelievo furtivo di acqua tramite una condotta innestata illecitamente sulla linea principale, bypassando il contatore, ai danni della società di gestione del servizio idrico pubblico.

    Alla luce delle evidenze emerse, oltre al sequestro dei locali e di tutte le attrezzature e materiali in essi presenti, a carico dei due presunti responsabili è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento.

    Sono tuttora in corso accertamenti da parte dei Carabinieri, finalizzati anche ad appurare responsabilità di terzi nel favoreggiamento dell’illecita attività.

    CONTINUA SU AVELLINO ZON

    Latest Posts