Avellino, venerdì in cripta il concerto di Garbo



0
avellino

MUSICA IN MOVIMENTO AVELLINO: IN CRIPTA IL CONCERTO DI GARBO. VENERDÌ 17 GENNAIO UNICA TAPPA AL SUD DEL TOUR “SCORTATI A BERLINO”

Avellino, lunedì 13 gennaio 2020 – È il padre nobile della New Wave italiana. All’attivo può vantare 15 tour e 17 album che hanno costellato una carriera e una produzione discografica ormai 40ennale. Il suo sound riecheggerà tra i colonnati della Cripta del Duomo in un concerto-evento per soli 100 posti a sedere che celebrerà gli anni ’80 attraverso i suoi primi due lavori in studio editi dall’etichetta EMI.avellino

Venerdì 17 gennaio, alle ore 21, nella splendida location romanica di via Sette dolori ad Avellino, arriva Garbo, al secolo Renato Abate, cantautore milanese tra gli interpreti più longevi della New Wave italiana, per il secondo appuntamento di MIMA: Musica in Movimento Avellino, la rassegna organizzata da “Fitz, associazione culturale promozione eventi”, guidata da Lello Pulzone e Luca Caserta, l’Associazione “Caos”, costituita da Felice Caputo e “Miele & Musica” di Nello Coppola che si occuperà di tessere un tappeto sonoro tra gli archi e le volte della Cripta del Duomo.

Dopo il sold out del primo appuntamento con i “Jennifer Gentle” dello scorso 1 gennaio, la rassegna proporrà uno dei concerti più attesi del momento. Una tappa di un tour storico e definitivo per il cantautore milanese dove risuoneranno per intero “A Berlino… Va Bene” e “Scortati”, i primi due lavori in studio della sua quarantennale carriera, editi da Emi, rispettivamente, nel 1981 e nel 1982.

Sono due album fondamentali per il panorama della Musica italiana secondo la rivista “Rolling Stone” e colonne portanti – è proprio il caso di dirlo – del movimento New Wave in salsa nostrana.

Il tour, partito nel novembre dello scorso anno, nel corso del 30esimo anniversario della caduta del Muro di Berlino, avrà una scenografia minimalista, mentre il suono proverà a rievocare quelle atmosfere decadenti, tipiche del milieu elettronico ed analogico della New Wave mitteleuropea degli anni ’80.

La tappa di Avellino, impreziosita da una location fuori dall’ordinario, avrà una valenza fortemente simbolica e farà da sfondo ad un viaggio tra musica, parole e aneddoti, che ripercorrerà quella Berlino, capitale europea divisa in due blocchi politici e sociali.

Per ulteriori informazioni sul contributo associativo per assistere al concerto e per prenotare uno dei 100 posti disponibili alla Cripta romanica del Duomo di Avellino è possibile contattare Raffaele Pulzone al numero 333.3587709, Luca Caserta al numero 327.8811029 o Felice Caputo al numero 349.0661451

Leggi anche