Avellino-Vicenza, attenti al Gatto!



0
avellino, calcio, posticipi, livorno

L’Avellino sgomita per un posto tra le grandi, ma per cominciare a farsi largo verso la vetta sono fondamentali i tre punti al Partenio contro il Vicenza

CASA LUPI

Finalmente buone notizie dalla tana dei lupi: D’Angelo ha recuperato dall’infortunio e torna disponibile per i piani di Tesser già nella gara contro il Vicenza.

Ma con le buone notizie, quelle cattive non tardano ad arrivare. Tesser, infatti, dovrà fare a meno dell’ex di turno Davide Gavazzi, che ha collezionato più di 100 presenze con la maglia biancorossa del Vicenza, e di Angelo Rea, ancora non al cento per cento.

Il tecnico biancoverde non si è sbilanciato sul modulo che, probabilmente, si scoprirà solo sabato al Partenio.

Ancora incerto, dunque, se l’Avellino scenderà in campo con il 4-3-1-2 utilizzato nelle primissime giornate, o se i lupi si schiereranno con il 3-5-2 visto a Bari, che potrebbe essere la giusta via per un gioco più offensivo e proiettato verso l’attacco alla ricerca dei tre punti.

Il posto in attacco dovrebbe essere assicurato per la coppia Trotta-Tavano, con il bomber ex-Empoli ancora alla ricerca della sua prima gioia con la casacca irpina.

Insigne, apparso in stato di ottima forma, agirebbe dietro le punte.

 

CASA VICENZA

Vicenza, AvellinoLe notizie in quel di Vicenza, però, non sono migliori. Il tecnico biancorosso, Pasquale Marino, dovrà reinventare la sua formazione in vista di pesanti assenze.

Dalla squalifica di Laverone, agli infortuni di Urso e Vita, i biancorossi si presenteranno con gli uomini contati in difesa, a centrocampo  il giovane trio Galano-Modic-Cinelli (66 anni in tre) a far da supporto all’ormai consolidato tridente Gatto-Raicevic-Giacomelli.

La retroguardia biancoverde dovrà far attenzione al giovane Gatto, classe ’92, che si è messo in evidenza nelle ultime giornate, con due gol in cinque presenze (Coppa Italia compresa). Curioso per un ragazzo con quel cognome, ritrovarsi nella città di Vicenza, nota leggendariamente per strane abitudini culinarie nei confronti dei felini.

Forse anche per questo il ragazzo si sforza a dare il massimo e, per ora, i risultati sono straordinari.

Tuttavia, i tifosi irpini sperano che i lupi non abbiano difficoltà a frenare Gatto e compagni, riuscendo a mantenere inviolata ancora una volta la propria rete al Partenio e a guadagnare i punti per cominciare a risalire la china, in vista di una classifica che al momento fa quasi paura.

Leggi anche