Avellino, nel “Villaggio del Gusto” il ricordo della strage di Berlino



0
avellino

Nel “Villaggio del Gusto” di Avellino questa mattina coccarde nere su ogni Casetta in segno di lutto per l’attentato di Berlino. Gli organizzatori invitano i cittadini a deporre un fiore sotto il Pino irpino

 L’attentato di Berlino di ieri sera, attentato che ha coinvolto il mercatino di Natale della città tedesca, ha scosso, e non poco, gli animatori, gli organizzatori ed i protagonisti del “Villaggio del Gusto” di “Avellino Expost”. Ed infatti, tutte le casette questa mattina, in segno di rispetto e di lutto, metteranno delle coccarde nere: un grido di dolore che parte da Avellino ed anche un No, forte e chiaro, all’ennesimo attentato terroristico che ha provocato 12 morti e 50 feriti come affermano i giornali questa mattina. I protagonisti del “Villaggio del Gusto” invitano i cittadini di Avellino a deporre un fiore o una nastrino nero al Pino davanti alla villa comunale.avellino

Alle 11.30, gli organizzatori del “Villaggio del Gusto” di Avellino hanno osservato un minuto di silenzio sotto il Pino irpino davanti la villa comunale. Di seguito, saranno messe coccarde nere sulle casette lungo il Corso in segno di solidarietà per la strage al mercatino di Natale di Berlino. Questo è il quarto attentato in un anno e la rivendicazione sembra essere sempre la stessa, quindi il mondo ha bisogno almeno di ricordare le vittime di queste stragi senza senso e prive di una ragione. Avellino ricorda così le vittime e si allaccia agli umori nazionali ed internazionali.

“Sdegno e protesta per il vile attentato terroristico che ha colpito i nostri colleghi nell’esercizio delle loro funzioni”. Da Avellino, i commercianti delle casette di Natale lungo il Corso Vittorio Emanuele fanno sentire forte la propria voce di dissenso per quanto è accaduto ieri sera a Berlino. “Sono stati colpi al cuore i commercianti dei mercatini di Natale, non possiamo e non dobbiamo restare insensibili dinanzi a tutto ciò. Non possiamo assuefarci, anche per noi è un giorno triste, sono morte 12 persone, 48 sono state ferite. E’ tremendo tutto ciò, diciamo basta al terrorismo”. E’ il commento di Rino Bilotto, presidente di Assoapi Avellino, associazione delle piccole e medie imprese, che ha voluto dedicare un intento momento di riflessione sui fatti di Berlino. Sulle casette di Natale, sono comparse anche delle coccarde nere, in segno di lutto e di rispetto. Ed i commercianti invitano i cittadini di Avellino a deporre un fiore sotto il Pino Irpino, l’albero di Natale collocato dinanzi la villa comunale.

avellino

 

 

 

 

 

 

 

Leggi anche