venerdì - 25 Giugno 2021

Re-Start, al Teatro d’Europa l’evento di musica firmato dal Collettivo Arcano XIII

Re-Start, al Teatro d'Europa il 25 giugno si terrà  l'evento di  Musica live a cura di band e artisti del suolo irpino e non...
More

    Bagnoli Irpino, appicca un incendio di residui vegetali denunciato

    Ultime Notizie

    BAGNOLI IRPINO (AV) – COMBUSTIONE DI RESIDUI VEGETALI: UN’ALTRA DENUNCIA DA PARTE DEI CARABINIERI DELLA LOCALE STAZIONE

    Bagnoli Irpino – Ancora una denuncia da parte dei Carabinieri per violazione alle norme in materia ambientale previste dal Decreto Legislativo 152/2006.

    - Advertisement -

    A Bagnoli Irpino un uomo del posto avrebbe intenzionalmente appiccato il fuoco per lo smaltimento di rifiuti.

    Tale condotta, oltre ad essere particolarmente pericolosa, provocava un evidente senso di fastidio e molestie alle persone per l’alta concentrazione di fumo nell’aria.

    La pattuglia della locale Stazione, notata quella coltre di fumo maleodorante, si è portata sul posto ed ha accertato che era prodotta dall’incendio di residui vegetali derivanti dalla pulizia di un’area privata.

    Nei confronti del presunto responsabile è quindi scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

    TROVANO UN PORTAFOGLIO E PRELEVANO CON LA CARTA DI REDDITO DI CITTADINANZA CUSTODITA INSIEME AL PIN: DENUNCIATI DAI CARABINIERI CASTEL BARONIA.

    I Carabinieri della Stazione di Castel Baronia hanno denunciato due giovani, ritenuti responsabili dei reati di “Furto” e “Indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito e di pagamento”.

    L’indagine prende spunto dalla denuncia sporta dalla vittima.

    I due soggetti, trovato un portafogli smarrito, effettuano un prelievo con la carta di reddito di cittadinanza rinvenuta all’interno, utilizzando il codice segreto incautamente custodito insieme alla stessa.

    Lo sviluppo delle immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza dell’istituto di credito, ha permesso ai Carabinieri l’identificazione dei due malfattori, entrambi già noti alle Forze dell’Ordine.

    A loro carico è quindi scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento.

    La vicenda è un utile spunto per ricordare, ancora una volta, quanto sia importante non conservare il numero segreto insieme alle carte di credito/bancomat.

    CONTINUA SU AVELLINO ZON

    Latest Posts