sabato - 24 Luglio 2021

A Montella una nuova Consulta delle Donne

L'assemblea di Giovedì scorso ha eletto Iolanda Dello Buono, presidente della Consulta e Angela Ziviello, vice-presidente della Consulta delle Donne di Montella Giovedì 22 luglio...
More

    Bagnoli Irpino, attivano falsi contratti Per la fornitura di Luce e Gas due i denunciati

    Ultime Notizie

    BAGNOLI IRPINO (AV) – ATTIVANO ILLECITAMENTE CONTRATTI PER LA FORNITURA DI LUCE E GAS: DUE PERSONE DENUNCIATE DAI CARABINIERI.

    I Carabinieri della Stazione di Bagnoli Irpino, prendendo spunto dalle denunce presentate da persone del posto, hanno deferito in stato di libertà un 35enne della provincia di Napoli ed un 40enne del salernitano, ritenuti responsabili dei reati di “Falsità materiale commessa dal privato” e “Trattamento illecito dei dati personali”.

    - Advertisement -

    All’esito dell’attività eseguita dai Carabinieri, sono emersi inconfutabili elementi di reità nei confronti dei predetti che, venuti in possesso dei dati personali delle persone offese, attivavano contratti per la fornitura di energia elettrica/gas. E quando le ignare vittime ne sono venute a conoscenza, non hanno esitato a sporgere denuncia, facendo così scattare le indagini dei Carabinieri che hanno portato alla denuncia dei due soggetti alla competente Autorità Giudiziaria.

    L’accaduto è un utile spunto per ricordare, ancora una volta, quanto sia importante il trattamento riservato dei dati personali.

    CALITRI (AV) – SCHIAMAZZI CONDOMINIALI: I CARABINIERI SALVANO UNA DONNA COLTA DA UN MALORE.

    È accaduto questa notte a Calitri. Una donna in preda a crisi epilettiche è stata salvata dai Carabinieri, intervenuti a seguito di segnalazione al 112 da parte di alcuni condomini disturbati da schiamazzi.

    Una volta che i Carabinieri sono giunti sul posto, mentre questi erano impegnati ad acquisire informazioni in merito all’accaduto, improvvisamente una donna lì presente ha iniziato ad accusare forti dolori al petto, accasciandosi al suolo in preda ad una crisi epilettica.

    I Carabinieri sono quindi subito intervenuti in aiuto alla donna, che presentava evidenti difficoltà nella respirazione e aveva il battito cardiaco molto debole.

    Nella circostanza, i militari si sono avveduti che il problema respiratorio era causato dal ripiegamento della lingua -tipico delle crisi epilettiche- che la stava soffocando, e hanno provveduto ad effettuare la prevista manovra di disostruzione, liberando le vie respiratorie e ponendo la malcapitata in posizione laterale di sicurezza proteggendo, nel contempo, il capo e gli arti al fine di prevenire eventuali lesioni traumatiche.

    Grazie alle prime manovre salvavita praticate dai Carabinieri fino all’arrivo dei sanitari del 118, è stata evitata una situazione che avrebbe avuto un ben più tragico epilogo.

    La donna è rientrata a casa, fuori pericolo.

    CONTINUA SU AVELLINO ZON

    Latest Posts