sabato - 25 Giugno 2022
More

    Bagnoli Irpino, domani la presentazione di due volumi sull’Autonomia Meridionale

    Ultime Notizie

    L’ Autonomia Meridionale , le storie, i protagonisti, nei tipi di Derive Approdi, presentata a Bagnoli Irpino presso la sede della Giovane Sinistra

    Bagnoli Irpino , giovedì 9 giugno 2022, ore 19.00 , presso la sede della Giovane Sinistra , in Via De’ Rogatis n 72, la prima doppia presentazione in Irpinia dei nuovi due volumi sull’Autonomia Operaia Meridionale edita da DeriveApprodi.

    - Advertisement -

    Dibattito con uno degli autori Antonio Camuso, ricercatore storico e attivista no global, e in diretta streaming Francesco Festa curatore della serie Autonomia Meridionale. Moderatore, il presidente di Giovane Sinistra, Antonio Di Capua.

    Perché Bagnoli Irpino? Questo paese negli anni della contestazione giovanile, ospitò un intenso dibattito tra gruppi di giovani irpini desiderosi di rompere il cortocircuito tra disoccupazione- emigrazione forzata e/o asservimento al clientelismo democristiano, cercando di costruire momenti di autorganizzazione delle lotte. Oggi negli stessi luoghi altri giovani sono impegnati con i loro progetti e speranze, ad opporsi alla desertificazione e alla mercificazione di territori il cui sviluppo alternativo potrebbe generare rinnovamento e progresso sociale. Un incontro non solo letterario ma anche tra più generazioni, con uno sguardo al passato ma pensando al futuro.bagnoli irpino bagnoli irpino

    Autonomia Operaia Meridionale parte prima Vol X Gli Autonomi Ed.DeriveApprodi
    “…l’immutabile staticità in cui lo Stato continuava ad inchiodare il Sud, fu rotta da pratiche che ricordavano lo spettro dei briganti dell’800 a suon di contestazioni a preti , politici e padroni… sorsero collettivi autonomi e comitati autorganizzati che diedero vita a lotte e rivendicazioni che segnarono un’intera generazione…”

    Autonomia Operaia Meridionale, parte seconda. Vol XI Gli Autonomi Ed.DeriveApprodi
    “Il testo penetra nell’epicentro di quelle battaglie sociali, con particolare riferimento a Napoli e alla Campania, estraendone biografie e personaggi e portando alla luce la storia sconosciuta degli anni Settanta nel Meridione, lontana dagli stereotipi della falsa industrializzazione, del Sud povero, dissanguato dall’emigrazione e dalla ristrutturazione economica del Dopoguerra Alle memorie dei protagonisti il libro affianca contributi trasversali che ricostruiscono un mosaico delle lotte sociali e politiche in alcuni nodi dell’hinterland metropolitano e dell’entroterra provinciale, toccando temi e avvenimenti centrali della storia del Mezzogiorno, come il terremoto del 1980 e la ricostruzione, la lotta dei detenuti, le battaglie femministe, la lotta per il salario, il lavoro e la casa, le politiche economico-sociali meridionaliste, le lotte ambientaliste e i campeggi antinucleari, l’internazionalismo, le esperienze culturali.”

    CONTINUA SU AVELLINO ZON

    Latest Posts