Bagnoli Irpino, la minoranza chiede le dimissioni del sindaco



0
bagnoli irpino
sala consiliare bagnoli irpino

Sono state chieste le dimissioni da parte della minoranza consiliare e dalla consigliera Di Crescenzo al sindaco di Bagnoli Irpino Teresa Di Capua

Bagnoli Irpino – Aria di crisi alle pendici del Laceno, dove il sindaco Teresa Di Capua ha ricevuto oggi due richieste di dimissioni: una pervenuta dalla minoranza consiliare, composta da Maria Vivolo, Domenico Frasca, Margherita Dell’Angelo e Roberto Vivolo e l’altra pervenuta da Giuseppina Di Crescenzo, fuoriuscita dalla maggioranza e quindi facente gruppo da sola.

Secondo i due capi di accusa la situazione all’interno della maggioranza consiliare è di spaccatura reale. Dovuta soprattutto all’assenza in tre sedute di Giunta consecutive che non hanno raggiunto il numero legale degli assessori, che ricordiamo essere Rino Ferrante, Quintino Di Giovanni, Maria Varricchio e Michela Di Capua.

bagnoli irpino
Il sindaco di Bagnoli Irpino Teresa Di Capua

In queste tre sedute, come da verbale, la discussione era incentrata sulle seggiovie del Laceno, soprattutto per l’incartamento da trasmettere in Regione Campania, che qualche mese fa ha dimostrato una manifestazione di interesse sulla realizzazione dell’impianto.

Ma non solo oltre a queste tre sedute deserte è stato affisso ieri anche un manifesto nella piazza di Bagnoli Irpino a firma dei consiglieri di maggioranza Marta Cione, Nello Patrone e Daniele Branca, che hanno chiesto soprattutto alla Giunta “Cosa vogliamo fare?”.

“Le motivazioni – si legge – che oggi ci portano a scrivere sono le stesse che hanno portato ognuno di noi ad accettare la candidatura un anno e mezzo fa: dare il proprio contributo per Bagnoli e Laceno. L’attività amministrativa è ferma da un bel po’ di tempo per evidenti problemi in giunta, le ultime delibere lo dimostrano e mettono in luce anche la nostra presenza, che conferma ulteriormente la nostra volontà di andare avanti con questa amministrazione tutta, guidata da Teresa Di Capua”.

Dopo la richiesta di continuare questo cammino da parte dei consiglieri di maggioranza però oggi arrivano quasi congiunte le richieste di dimissioni del sindaco di Bagnoli Irpino.

Che quindi chiedono, come fa sapere l’associazione locale “Palazzo Tenta 39”, “al sindaco Teresa Di Capua non solo di effettuare una urgente verifica, anche numerica, all’interno della propria coalizione amministrativa, ma di informare i consiglieri tutti e la comunità di quanto emerso dalla consultazione con i propri assessori e consiglieri”.

A Bagnoli Irpino sembra che la crisi è dunque di estrema attualità e questo non può che preoccupare tutta la comunità che ha anche bisogno di risposte sul famigerato finanziamento. 

Leggi anche