Al comune di Bagnoli Irpino è stata conferito presso il Palazzo Firenze a Roma l’attestato di partecipazione alla X edizione del programma dell’emittente  Tv 2000 “Borghi d’Italia”

Grande soddisfazione da parte dell’Amministrazione comunale di Bagnoli Irpino per l’attestato ricevuto questa mattina al Palazzo Firenze di Roma dall’emittente Tv 2000, come comune protagonista della X edizione del programma tv “Borghi d’Italia”, curato da Mario Placidini.

“Un’opportunità unica che ha permesso di far conoscere e riscoprire i tesori, la storia, la cultura, l’architettura, le tradizioni gastronomiche del nostro meraviglioso borgo”, si legge nella nota dell’amministrazione comunale.bagnoli irpino

“Con la X serie del programma Borghi d’Italia vi portiamo alla scoperta del Comune di Bagnoli Irpino (Avellino), conosciuto per il tartufo nero di Bagnoli e per la castagna di Montella.

Nel corso del programma abbiamo incontrato il sindaco, il parroco e gli altri protagonisti del territorio. Visitiamo il centro storico, la chiesa Madre, l’antica Giudecca, il complesso monumentale di San Domenico, il castello medievale, la fontana del Gavitone e la torre dell’orologio.

Inoltre mostriamo i boschi di faggio, i castagneti e lo splendido altopiano con al centro il lago Laceno. Una parte della puntata è dedicata ai piatti tradizionali, ai formaggi artigianali, al tartufo nero di Bagnoli ed alla tipica castagna di Montella; ma sono tante altre le curiosità che fanno di Bagnoli Irpino un paese accogliente e senz’altro da visitare”.

Bagnoli Irpino, tra i Borghi d’Italia di Tv 2000 è l’unico paese della Provincia di Avellino visitato dalla troupe del programma.

Ecco i comuni selezionati: Acuto (Frosinone), Anagni (Frosinone), Aquileia (Udine), Arpino (Frosinone), Asiago (Vicenza), Badia Polesine (Rovigo), Bagnoli Irpino (Avellino), Bellano (Lecco), Bettona (Perugia), Canino (Viterbo), Casole d’Elsa (Siena), Chiusi (Siena), Formello (Roma), Lenola (Latina), Letino (Caserta), Monteleone di Puglia (Foggia), Ozzano Monferrato (Alessandria), Palena (Chieti), Pescorocchiano (Rieti), Piave di Soligo (Treviso), Priverno (Latina), Rocca di Cave (Roma), San Casciano dei Bagni (Siena), Scanno (L’Aquila), Schio (Vicenza), Tarsia ( Cosenza), Triora ( IMperia), Ventotene (Latina), Vinci (Firenze) ed i cinque capoluoghi di regione: Genova, Matera, Siena, Verona e Vicenza.

Leggi anche: tutto pronto per il secondo week end de “Il Nero di Bagnoli”