mercoledì - 8 Dicembre 2021
More

    Bagnoli Irpino, roghi agricoli denunciato un 60enne

    Ultime Notizie

    BAGNOLI IRPINO (AV) – ROGHI AGRICOLI: I CARABINIERI DELLA LOCALE STAZIONE DENUNCIANO UN 60ENNE DEL POSTO

    Residui vegetali bruciati poco distante dalle zone residenziali: i Carabinieri della Stazione di Bagnoli Irpino hanno denunciato un 60enne del posto, ritenuto responsabile dell’illecito smaltimento di rifiuti vegetali.

    - Advertisement -

    Nello specifico, l’uomo avrebbe intenzionalmente appiccato il fuoco per lo smaltimento di residui derivanti dalla pulizia di un fondo agricolo.

    Tale condotta, oltre ad essere particolarmente pericolosa, provoca un evidente senso di fastidio e molestie alle persone per l’alta concentrazione di fumo nell’aria.

    I Carabinieri, alla luce degli elementi di colpevolezza raccolti, hanno dunque deferito il predetto in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, in quanto ritenuto responsabile dei reati di “molestie olfattive” e “getto pericoloso di cose”.

    I servizi predisposti dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino, volti al contrasto degli incendi boschivi e della pratica dell’abbruciamento dei residui forestali e vegetali continueranno ininterrottamente in tutta l’Irpinia.

    MUGNANO DEL CARDINALE (AV) – INOSSERVANZA DELL’OBBLIGO DI ISTRUZIONE AI MINORI: TRENTENNE DENUNCIATA DAI CARABINIERI.

    Nell’ambito dei servizi finalizzati al contrasto della dispersione scolastica, i Carabinieri della Compagnia di Baiano hanno effettuato una serie di mirati controlli presso le scuole primarie e secondarie, ricadenti nel territorio di competenza.

    Le attività, poste in essere in stretta collaborazione con i dirigenti degli istituti scolastici, hanno confermato che tale fenomeno fortunatamente è poco diffuso: la quasi totalità degli studenti soggetti all’obbligo dell’istruzione frequentano regolarmente le lezioni.

    All’esito delle verifiche, i Carabinieri della Stazione di Baiano hanno tuttavia denunciato in stato di libertà una trentenne di Mugnano del Cardinale che, senza giustificato motivo, aveva omesso di far impartire l’istruzione obbligatoria al proprio figlio, il quale da tempo non frequentava le lezioni della scuola elementare.

    La donna è stata deferita alla competente Autorità Giudiziaria in quanto ritenuta responsabile del reato di cui all’articolo 731 del Codice Penale (Inosservanza dell’obbligo dell’istruzione elementare dei minori).

    CONTINUA SU AVELLINO ZON

    Latest Posts