Bagnoli Irpino, i colori dell’autunno con la “Sagra della castagna e del tartufo”



0
bagnoli sagra

Negli ultimi due week-end di ottobre, nel centro storico di Bagnoli Irpino al via la 39esima edizione de “Il Nero di Bagnoli”: sagra della castagna e del tartufo e mostra-mercato

Una location affascinante e il suo panorama.È la  storica regione del Sannio Hirpino, con la sua Bagnoli. 

Bagnoli
foto di Angelo Mattia Rocco

Un paese antico quanto la sua storia, un borgo che rinasce  sotto il dominio dei Longobardi e del loro castello intorno all’anno 870.  Bagnoli, che sorge a ridosso dei Monti Picentini, con i suoi antichi  castelli.  Il suo centro di impianto ottocentesco, con strade strette e in salita, con parecchi scorci urbani di particolare rilievo, molti palazzi gentilizi, soprattutto intorno alla piazza principale, dove abitavano gli antichi nobili. Oggi Bagnoli è noto per il lago Laceno, annesso nel suo territorio, per la produzione del tartufo nero di Bagnoli Irpino e per quella della castagna.

Molto conosciuta la sagra del tartufo e della castagna e la parallela mostra-mercato del “Nero” di Bagnoli Irpino,  che avviene solitamente alla fine di ottobre. Giunta ormai alla trentanovesima edizione, in competizione con l’evento analogo organizzato nel vicino paese di Montella, si consolida a livello nazionale come un appuntamento gastronomico imperdibile, ottenendo ogni anno consensi anche all’estero con presenze di turisti ed esperti extra-nazionali. Una manifestazione che  registra affluenze sull’ordine dei 150.000 visitatori, con più di 200 stand, sagra Bagnolispettacoli e mostre di artigianato. Un appuntamento d’autunno popolare.  Un’occasione. Promuovere il territorio ed il turismo.

La celebrazione del paese e di una comunità in tutte le sue molteplici sfaccettature,  visite guidate ed escursioni, convegni e spettacoli itineranti, musica ed esposizioni, tradizioni popolari e prodotti tipici locali che incontreranno i colori dell’autunno. Le montagne,  la storia di Bagnoli, la vita di paese e le sue tradizioni, l’aria fresca.  Un viaggio in Irpinia. Un patrimonio straordinario della sua tradizione. Il centro storico di Bagnoli Irpino si veste di un tripudio di colori. Il “Nero” del tartufo, con il suo inconfondibile aroma. Il color delle sue castagne, dal sapore particolarmente dolce. I colori di una cultura, con il suo dialetto, i suoi proverbi e detti popolari. La gente, i vicoli, il folklore.  Un appuntamento imperdibile, dove la tradizione non si rispetta riproducendone la formula, ma esaltandone i significati. Bagnoli li esalta certamente tutti.

Il 21-22 e 23 ottobre,  il 28-29-30-31 ottobre e 1 novembre.

Leggi anche