venerdì - 30 Settembre 2022
More

    Bagnoli Irpino, tutto pronto per la Via Crucis vivente

    Ultime Notizie

    A Bagnoli Irpino si rinnova anche quest’anno la tradizionale Via Crucis vivente organizzata dalla Parrocchia “Santa Maria Assunta” e dall’Associazione “Viribus Unitis” per il venerdì santo

    A Bagnoli Irpino la manifestazione del Venerdì Santo è giunta ormai alla sua XIII edizione e vede come protagonisti persone del posto che con abiti tradizionali e scene fanno rivivere la Passione di Cristo. 

    - Advertisement -

    Il programma prevede l’inizio della manifestazione bagnolese domenica 14 aprile in occasione della Domenica delle Palme, dalle ore 10:00 in largo Castello, dove i figuranti rappresenteranno l’ingresso trionfale di Gesù a Gerusalemme, al termine ci sarà la consueta benedizione dei ramoscelli d’ulivo.

    Il secondo appuntamento è quello tradizionale del Venerdì Santo, con la manifestazione che inizierà alle ore 18:00 in Piazza Leonardo Di Capua e percorrerà il paese e saranno messe in scena le 15 stazioni.

    Al termine di ogni rappresentazione il Parroco Don Stefano Dell’Angelo procederà a recitare le varie letture, riflessioni e intercessioni, per poi proseguire il percorso in raccoglimento e in preghiera, fino ad arrivare al Calvario e poi ritornare in Chiesa dove si concluderà la rappresentazione.

    “Una manifestazione storica e unica nel suo genere. – come afferma Giulio Tammaro presidente dell’associazione bagnolese Palazzo Tenta 39, partecipante storico della manifestazione – Riconfermato il percorso, il quale percorrendo le strade principali “abbraccerà” tutta Bagnoli e i suoi simboli storici e religiosi. Sul sagrato della chiesetta di Santa Margherita verrà allestito il Sinedrio dove Gesù verrà condotto al cospetto dei sommi Sacerdoti. Davanti al portale d’ingresso dalla Collegiata Santa Maria Assunta, verrà riproposto il Pretorio, nella piazzetta antistante l’ex convento di San Rocco, verrà rappresentata la scena del Cristo caricato della croce, mentre sotto il porticato del convento di San Domenico, Gesù incontrerà la Madre, infine sotto le mura del castello verrà rappresentata la passione di Nostro Signore, che avrà il suo epilogo con la crocifissione al fianco dei due ladroni e la deposizione nelle braccia della madre.

    Tante riconferme e qualche novità fra i figuranti che animeranno le varie stazioni della Passione di Cristo. Si stima anche per questa edizione la presenza di circa 100 figuranti, fra adulti e bambini.

    E a tal proposito è doveroso ringraziare tutti coloro che a vario titolo stanno contribuendo alla realizzazione di questa XIII edizione. Non resta che attendere e auspicare un nuovo successo di pubblico. Per l’occasione il parroco e l’Associazione Viribus Unitis invitano tutta la cittadinanza a partecipare a questa bellissima iniziativa“.

    Latest Posts

    spot_img
    spot_img
    spot_img
    spot_img
    spot_img
    spot_img
    spot_img