Bellizzi, aggrediti due agenti di Polizia Penitenziaria



0
bellizzi

Nella serata di ieri, due agenti di Polizia Penitenziaria in servizio presso il carcere di Bellizzi, sono stati aggrediti da un detenuto

AGGIORNAMENTO ORE 12,25 : Il Segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe, Donato Capece ha reso nota della protesta avviata da parte di alcuni detenuti:

Una ventina di detenuti si sono barricati all’interno della Sala socialità e non hanno voluto far rientro alle rispettive celle.

I detenuti avrebbero bloccato l’ingresso della sala con suppellettili vari e inscenato la protesta per esprimere solidarietà al detenuto tenuto in stato di isolamento dopo le aggressioni della scorsa serata. Pare che infatti l’uomo sia uno dei capi del gruppo. Al momento il direttore e il comandante stanno seguendo con la loro presenza l’evolversi della situazione.

Ieri sera, nella casa circondariale di Bellizzi Irpino, due agenti di Polizia Penitenziaria sono stati aggrediti da un detenuto. Pare che l’uomo all’interno della cella abbia creato scompiglio urlando e tirando calci alle sbarre richiamando, così, l’attenzione delle guardie che avrebbero richiesto l’intervento dei superiori. Non ricevendo nell’immediato alcun supporto, i due agenti sono entrati nella cella.

bellizzi
Casa circondariale di Bellizzi Irpino

Nel tentativo di discutere con l’uomo sono stati prima offesi verbalmente e poi aggrediti fisicamente a suon di pugni. I due poliziotti hanno ricevuto, rispettivamente 5 e 10 giorni di prognosi. Uno dei due ha riportato ferite al collo e all’addome. Il detenuto, invece, è finito in isolamento.

Leggi anche