Bucaro: «Il Ladispoli è una squadra fastidiosa, farà la partita del secolo»



0
Giovanni Bucaro

«Sforzini e Mentana saranno arruolabili, ma si sono allenati pochissimo per problemi fisici. L’impiego di Longobardi potrebbe essere una scelta» così Bucaro

Stamattina, presso la sala stampa «Angelo Scalpati» dello stadio «Partenio-Lombardi», il tecnico biancoverde Giovanni Bucaro ha tenuto la prima conferenza dell’anno.

Queste le sue parole: «Sicuramente la sosta ci ha dato la possibilità di allenarci di più, agevolando l’assimilazione di alcuni concetti. Il Ladispoli certamente non è tra le squadre più attrezzate, però queste sono sfide difficili a livello di concentrazione e di atteggiamento perché c’è il rischio di sottovalutare l’avversario. Hanno cambiato allenatore e sono un po’ migliorati, verranno qui a fare la partita del secolo perché giocare al “Partenio” è una vetrina per tutti.

È una gara, quindi, che nasconde delle insidie – ha aggiunto mister Bucaro – Troveremo un avversario che farà di tutto per metterci in difficoltà, ma con l’atteggiamento giusto dobbiamo cercare di portare i tre punti a casa. Loro hanno giocato con il 3-5-2, sono abbastanza raccolti. È una squadra fastidiosa, non sarà facile affrontarla anche se ha preso tanti gol. Dovremo essere determinati».Giovanni Bucaro

Sul mercato: «Ci sono state delle trattative che non sono andate a buon fine, ma non per colpa nostra. Chi doveva arrivare si è tirato indietro, mi aspettavo qualcosa in più per poter avere maggiore scelta almeno sotto il profilo degli under, dove anche domani saremo contati.

Dobbiamo migliorare anche la qualità in porta – ha ammesso Bucaro – questo per noi è un obiettivo primario, una priorità assoluta che bisogna aggiustare il prima possibile. In questa situazione particolare, posso prendere in considerazione anche l’impiego di Longobardi, potrebbe essere una scelta. È un ragazzo che si allena bene».

Sulle condizioni fisiche: «Carbonelli e Capitanio non saranno della partita, mentre Sforzini e Mentana saranno arruolabili ma si sono allenati pochissimo per problemi fisici.

Tompte? È un po’ anarchico, sull’aspetto tattico deve migliorare molto, ma potrebbe essere una soluzione per domani. Comunque, il girone di ritorno è un altro campionato – ha affermato Bucaro – non si può più sbagliare e, quindi, sarà sempre più difficile. Dobbiamo pensare a noi, siamo costretti a fare benissimo e sperare che le squadre davanti facciano qualche passo falso.Giovanni Bucaro

Per quanto riguarda le squalifiche non sono contento, perché a Tribuzzi dovevano togliere entrambe le giornate. Secondo me l’Avellino non è tanto simpatico ai piani alti».

Leggi anche