Calcio Scommesse: il 15 dicembre il processo per l’Avellino

0
avellino

Confermato il processo sportivo per la partita sospetta Catanzaro-Avellino con inizio il prossimo 15 dicembre 

Il processo per la presunta combine tra Catanzaro e Avellino inizierà con l’udienza del prossimo 15 dicembre presso il Tribunale Federale Nazionale.

Presenzieranno a Roma i cinque tesserati accusati di illecito sportivo: Walter Taccone e Vincenzo De Vito, deferiti per responsabilità diretta ed oggettiva, per i lupi; Armando Ortoli, Giuseppe Cosentino e Andrea Russotto per i calabresi e per omessa denuncia Francesca Muscatelli e Marco Pecora (ex dirigenti del Catanzaro).

avellino
Il presidente W. Taccone

Entrambe le società sportive, come previsto dal Codice di Giustizia Sportiva rischiano la retrocessione. In base agli elementi raccolti, però, l’Avellino ha poco da temere e si presenterà davanti al Giudice in tempi ristretti e con animo più sereno.

I calabresi, infatti, non hanno fornito ulteriori elementi e le intercettazioni ambientali che hanno coinvolto i tesserati biancoverdi sono, a detta dell’avvocato Chiacchio “di scarsa rilevanza”.

Intanto i biancoverdi si preparano per la sfida interna col Carpi di domenica (Leggi QUI)