Calciomercato Avellino: per uno che arriva, c’è uno che parte

0
Avellino

Avellino a caccia di un attaccante, data l’ufficiosa cessione di Mokulu: occhi sempre su Morosini. Per la difesa, interessa ancora Marchizza

Per uno che arriva c’è sempre uno che deve fargli spazio e viceversa. Al momento, il calciomercato dell’Avellino si basa su questa dicotomia e quelle che potrebbero essere le prossime operazioni di mercato ne sono la conferma.

DIFESA – Per quanto riguarda il reparto arretrato, l’arrivo di Emanuele Suagher, in prestito dall’Atalanta, congiuntamente all’ancora possibile arrivo in Irpinia di Marchizza, chiude, con tutte le probabilità del caso, le porte a William Jidayi, difensore/centrocampista classe ’84, che dunque comincia a guardarsi un po’ intorno, con la Casertana molto interessata al giocatore. Intanto, dal ritiro di Cascia, ha parlato il neo-acquisto dell’Avellino, Suagher:

“Voglio dimostrare le mie qualità tornando ai miei livelli. Sto bene e quella di Avellino è la piazza giusta per ripartire. Una piazza calda, esigente, che dà una grossa carica. Mi ricordo quando con il Pisa affrontammo l’Avellino al Partenio-Lombardi, nel giorno della promozione in serie B dei biancoverdi. C’era una cornice di pubblico bellissima. Quel giorno mi sono goduto lo spettacolo”.

ATTACCOManca soltanto l’ufficialità, ma il gigante belga Benjamin Mokulu riabbraccerà Attilio Tesser, in

Benjamin Mokulu, avellino
Benjamin Mokulu, ormai ex attaccante dell’Avellino, pronto ad approdare tra le fila della Cremonese

vista di un suo trasferimento tra le fila della neopromossa Cremonese. Il giocatore ha già lasciato il ritiro e dunque è solo questione di tempo affinché Mokulu possa definirsi come un ex giocatore dell’Avellino. Avellino che dunque deve trovare un degno sostituto. Il sogno, non tanto segreto di Novellino, sarebbe di poter allenare Leonardo Morosini: il problema, in questo caso, è che il calciatore vorrebbe restare vicino casa e non allontanarsi troppo. L’Avellino si è detto anche disposto a rinunciare al ritorno in prestito di Omeonga, ma più che il Genoa, c’è da convincere il calciatore. È stato fatto un sondaggio anche per Serge Gakpé, il quale però, difficilmente accetterebbe di scendere di categoria, militando da anni in Serie A.

Lavori in corso per l’Avellino, sia sul campo che in sede di calciomercato.