Calciomercato Avellino: manca ancora qualcosina

0
Avellino

Uomini di mercato dell’Avellino a lavoro per completare la rosa. Si lavora anche sul mercato in uscita: ceduto Giron, Solerio va in prestito alla Reggina

Ancora qualche giorno e poi si ricomincia a fare sul serio, con l’Avellino che partirà alla volta di Cascia per il ritiro. A lavoro da un bel po’ ci sono gli uomini di mercato dell’Avellino, che puntano, non solo a piazzare i giocatori non rientranti nel progetto tecnico, ma anche a puntellare ulteriormente la rosa in alcuni reparti.

ARRIVEDERCI – Nella giornata di ieri sono stati piazzati due colpi in uscita: Maxime Giron è stato ceduto a titolo

Avellino, Solerio
Il saluto di Matthias Solerio, ceduto in prestito secco alla Reggina

definitivo al Bisceglie, neo promosso in Lega Pro; invece Matthias Solerio, almeno per questa stagione, indosserà la casacca della Reggina, dove approda con la formula del prestito secco. Il calciatore però non dimentica i colori biancoverdi, salutando l’Irpinia con un arrivederci, postato sul suo profilo Instagram. Uscita parziale anche per Stephane Omeonga, che ha sostenuto le visite mediche con il Genoa, resterà in Liguria per una settimana, per poi ritornare a continuare la sua preparazione con l’Avellino, dove giocherà in prestito.

CAPITOLO PORTIERILezzerini è ufficialmente un calciatore dell’Avellino, avendolo prelevato a titolo definitivo dalla Fiorentina. L’altro obiettivo per difendere i pali era Pigliacelli, ma il veto di mister Zeman sulla sua cessione ha cambiato i piani dell’Avellino, che adesso si concentra su altri nomi, specie quello del genoano Zima, adesso obiettivo numero uno.

VAI E VIENI – Uno va via ed un altro arriva, questo si profila sull’asse Avellino-Bari, con uno scambio di prestiti tra le due società. L’armadio belga Mokulu, in uscita dall’Avellino, andrebbe in Puglia, con Denis Tonucci, difensore 28enne dei baresi, che compierebbe la tratta opposta. Il tutto si chiuderebbe con la formula dell’obbligo di riscatto da parte dei Galletti in caso di promozione in massima serie.

MARCHIZZA – Sembra chiudersi finalmente questa lunghissima storia. Per ammissione del ds del Sassuolo, Giovanni Carnevali, i neroverdi hanno acquisito il cartellino del calciatore, ormai ex Roma. Successivamente, dopo le visite mediche di rito, il giovane difensore classe ’98 approderà ad Avellino con la formula del prestito.

AVANTI TUTTA – Urge ancora almeno un rinforzo nel reparto avanzato dell’Avellino. I nomi caldi sono quelli di Leonardo Morosini e Nicola Citro. Sul primo la concorrenza da battere è spietata: la Virtus Entella spinge il giocatore verso l’Irpinia mentre l’entourage del centrocampista offensivo ha già un accordo con il Parma. La società neo promossa, sarebbe interessata anche ad un altro obiettivo dell’Avellino, Nicola Citro, ma in questo caso, tramite l’agente del “Messi di Fisciano” sappiamo che Avellino è per loro la prima scelta, perché, testuali parole, “chi rifiuta Avellino è un deficiente”.

Manca ancora qualcosina ed i dirigenti biancoverdi sono all’opera per completare una rosa, che a detta di mister Novellino, può lavorare molto bene.