Canalarte, bellezza ed utopia con la Baracca dei Buffoni

0

LA BARACCA DEI BUFFONI SCEGLIE CANALARTE COME PALCOSCENICO PER LA SUA ANTEPRIMA NAZIONALE DI CAROUSEL. 19 – 20 – 21 A CANALE DI SERINO

A Canalarte, 19 – 20 – 21 luglio, Canale di Serino sarà lo scenario perfetto per folli e sognatori.

Magia è la parola chiave, il filo conduttore di una nuova ed esilarante epoca, quella di un gioioso e folle Luna Park.

Sarà uno spettacolo meraviglioso ed itinerante, una giostra viaggiante per le strade del piccolo borgo. La giostra, perché è soprattutto una creazione dedicata al sogno e alla fantasia.

Il tema di quest’anno rimanda ad un’atmosfera circense, dove il circo è fatto di persone, con il proprio bagaglio culturale, il proprio bagaglio emotivo e la propria sfera sentimentale.

Un mondo colorato, fatto di bellezza e di creatività, in un’epoca grigia, sempre più tecnologica, più social e meno sognante ed estrosa.

Sogniamo poco, viaggiamo poco con la mente; abbiamo perso quella dimensione fantasiosa ed incantata che appartiene ancora ai bambini, trasportati dalla frenesia e dalla virtualità. Canalarte probabilmente è un’occasione, il momento giusto per estraniarsi dalla vita che va’ veloce per immergersi in una nuova e diversa dimensione.

Chi non ha mai immaginato di volare sull’arcobaleno, danzando sulle note di un colorato carillon, che accompagna i cavallucci da giostra in un’atmosfera da sogno?

La performance trae la sua ispirazione dallo spettacolo viaggiantee dal teatro a forma circolare tipico, delle rappresentazioni sia del teatro elisabettiano che del teatro di strada.

A tal proposito Laura Rocco ha così commentato la partecipazione della Baracca dei Buffoni a Canalarte :

Il connubio con la baracca dei buffoni è ormai ventennale. Grazie a loro abbiamo avuto artisti nazionali e internazionali che hanno attirato migliaia di famiglie, di grande qualità e di grande prestigio e se Canalarte ha questo successo lo dobbiamo certamente anche a loro. Insieme, siamo arrivati a un grande traguardo sempre nel rispetto e nella stima reciproca”.

Strana cosa i sogni, sopravvivono a tutto e spesso muoiono di niente. Ed allora, concediamo a noi stessi un istante ancora estasiato.

Vedi anche :

https://avellino.zon.it/canalarte-si-tramuta-nel-borgo-dei-folli-con-il-luna-park/?fbclid=IwAR3u7N2GEChD61ya1UY_5X7cvMn6lPryQ3dsp6iAodN8CmChUQs2EHBaU8c