Cani avvelenati ad Avellino, è allarme a Piazza Kennedy

0
Avellino

Sempre più frequenti gli episodi di avvelenamento cani, una mattanza vera e propria che ad Avellino e Provincia non conosce sosta

Non è la prima volta che i cittadini di Avellino hanno segnalato, a chi di competenza, la presenza di polpette contenenti veleno ed abbandonate sui marciapiedi o in villa comunale, pericolose per la salute dei cani di proprietà e per quelli randagi. Questa volta è allarme a Piazza Kennedy, dove, nei giorni scorsi, sono comparsi per poche ore volantini che mettevano in guardia i padroni degli amorevoli quattro zampe. 

Avellino

Resta alta ad Avellino ed in Irpinia l’allerta sul fenomeno dei bocconi avvelenati. Nella nostra provincia si sono registrati diversi casi di avvelenamento: da quelli più recenti di Cassano Irpino, a quelli dei mesi scorsi nel capoluogo. Questo fenomeno ignobile ed inacettabile, nonostante l’emissione di ordinanze che vietano l’utilizzo e la detenzione di esche e bocconi avvelenati, continua ad essere presente nella nostra Penisola: Potenza, recentemente, 5 cani sono stati avvelenati e 2 uccisi mentre a Teramo la vittima è stata un cane di quartiere. Si avverte la necessità di una legge che regoli e sanzioni questo deplorevole modus operandi. Chiunque venga a conoscenza di un avvelenamento deve rivolgersi alle forze dell’ordine e sporgere denuncia per permettere di risalire all’autore dell’indegno gesto.