mercoledì - 10 Agosto 2022
More

    Cardiologia, inaugurato questa mattina il reparto del Criscuoli-Frieri

    Ultime Notizie

    Questa mattina è stato inaugurato da Maria Morgante, il sindaco Marandino e i responsabili sanitari il nuovo reparto di Cardiologia dell’Ospedale Criscuoli-Frieri di Sant’Angelo dei Lombardi

    È stato effettuato questa mattina il taglio del nastro di uno degli ultimi atti della direzione generale di Maria Morgante all’Asl di Avellino, il reparto di Cardiologia dell’Ospedale di Sant’Angelo dei Lombardi. Quello che è stato argomento di discussione questa mattina non è stato solo il nuovo reparto, con le nuove tecnologie che presenta ed i posti letto.

    - Advertisement -

    Questa mattina si è discusso di un territorio, quello dell’Alta Irpinia, che necessita di un cambio di strategia. Di un cambio di destinazione d’uso, non rispettoso verso i suoi cittadini.

    “Quando si apre un servizio nuovo è una tappa importante. – ha affermato Rosanna Repole – Questo è stato possibile con i fondi del Progetto Pilota Aree Interne e con le risorse dell’Asl con la Regione Campania. Questa va considerata una prima tappa e va ricordato Angelo Frieri per quello che lui ha fatto”.

    A tagliare il nastro è stata la direttrice Maria Morgante che afferma: “Finalmente oggi siamo riusciti a dare un servizio al territorio. Abbiamo dato a questa realtà una Cardiologia con sei posti letto e non è poco. Si cercherà di potenziare questa realtà e speriamo di trovare la disponibilità di nuovi medici che vogliono venire”.

    Sulle critiche dei sindacati

    “Le difficoltà non sono solo dell’Asl di Avellino, ma di tutte le realtà sanitarie. La rianimazione è un altro obiettivo, da due anni è finito il reparto e che non sia aperta non è colpa della Dottoressa Morgante”.

    “Il mio mandato finisce con la Cardiologia, – conclude la direttrice Morgante – ma non solo è partita la radioterapia di Ariano. Questi erano obiettivi posti dalla mia direzione ed abbiamo fatto tanto e senza il Covid avremmo potuto fare tantissimo e spero che chi mi sostituirà farà meglio di me”.

    Sulla difesa del presidio ospedaliero di Sant’Angelo dei Lombardi interviene il Direttore Sanitario Salvatore Frullone: “Questo è un piccolo passo, una speranza con cui possiamo guardare al futuro con maggiore tranquillità. La popolazione ha bisogno di un presidio ospedaliero come questo. Il darsi da fare per difendere questo ospedale deve essere mantenuto nel tempo e deve dare altri risultati, con l’apertura di ortopedia e terapia intensiva”.

    Quindi, si dovrà aspettare per altri reparti, ma resta questa apertura un segnale.

    CONTINUA SU AVELLINO ZON

    Latest Posts