Carlo Musa conferma: «Con Alfageme c’è stata una chiacchierata»



0
Carlo Musa

«L’argentino è un tesserato di un’altra società, perciò bisogna agire con la massima cautela. Tribuzzi? Qualcuno ha bussato alla porta» così Carlo Musa

Dopo il presidente biancoverde Claudio Mauriello, ha preso la parola il direttore sportivo Carlo Musa.

Queste le sue dichiarazioni salienti: «Viscovo e Rizzo sono due under che vanno ad integrare la batteria di mister Bucaro. Per il ruolo del portiere abbiamo valutato tanti profili, Aniello (Viscovo, ndr) ha fatto il settore giovanile in una società di Serie A (il Crotone, ndr), ha qualità importanti per questa piazza. Alessio (Rizzo, ndr), invece, è un centrocampista che ha qualità offensive e può ricoprire diversi ruoli, anche lui viene da una società professionistica come il Catania; l’anno scorso ha fatto una stagione importante in Serie D, con l’Union Feltre. Entrambi aumenteranno la competitività e daranno più soluzioni al tecnico per il girone di ritorno.

Per quanto riguarda il mercato, già abbiamo fatto delle operazioni importanti – ha aggiunto Carlo Musa – Stiamo valutando alcune situazioni per offrire a Bucaro più scelta, soprattutto in fase offensiva; stiamo considerando anche vari ragazzi della Juniores, dobbiamo inserire in questa rosa qualche 2000 in più. Una squadra di D che vuole vincere, deve avere tante soluzioni. Comunque, dobbiamo essere bravi anche a mantenere gli equilibri interni. Alfageme? C’è stata una chiacchierata, quindi non è ancora definitivo niente. È un tesserato di un’altra società (la Casertana, ndr), perciò bisogna agire con la massima cautela».Carlo Musa

Carlo Musa ha risposto ad alcune domande su Alberani, ds della Sidigas Scandone Avellino, e sull’ex tecnico dei Lupi, Graziani: «Alberani lo conoscevo perché ha fatto per tre anni il direttore sportivo della squadra di basket di Roma. Graziani, invece, è stata una mia scelta, l’ho incontrato come avversario al Lanusei. Capitanio e Di Paolantonio? Sono stati acquistati perché in quel momento servivano giocatori importanti e stanno dimostrando di esserlo».

Sulle eventuali partenze: «Da parte nostra non viene mandato via nessuno. Qualcuno ha bussato per Tribuzzi – ammette Carlo Musa – però resta qui fino alla fine della stagione».

Sul prossimo avversario: «L’Albalonga è una squadra importante, costruita bene. Sarà una partita molto difficile, per noi può essere la gara più importante dell’anno».

Leggi anche